Pousset (Punta) o il Pousset Cresta Est

Pousset (Punta) o il Pousset Cresta Est
La gita
enzo51
4 15.10.2017
Accesso stradale
tutto in ordine

Avvistate le prime frecce rosse indicatrici del percorso piu logico per accedere alla cresta dopo due ore esatte di cammino da Cretaz, solo all’ultimo momento. La scaletta non l’abbiamo vista, probabilmente ci siamo tenuti piu’ alti di quanto bastava in fase di traverso. la cresta inizialmente caratterizzata da un ampia sezione di placche appoggiate, ben presto prende slancio. in breve arriviamo al risalto dove sono concentrate le massime difficolta’. Con molti chiodi vecchi e nuovi avvistabili a pochi metri l’uno dall’altro a dare un senso di sicurezza nel difficile, salire questa sezione e stato sin divertente. il tratto che segue e’ da considerare di trasferimento. la cresta riacquista interesse nell’ultimissimo esile ed aereo tratto finale un po’ pericolante ma garante al tempo stesso di un panorama d’eccezzione a giro d’orizzonte sull’intera valle d’Aosta e non solo. Scesi con ampio giro ad anello dalla normale con sentiero, che si rintraccia poco oltre la croce in direzione opposta alla cresta di salita. Un tratto con catene permette l’attraversamento di un punto delicato, attimi prima di mettere piede sul sentiero.

Sono passati nove anni, da quando misi piede su questa montagna la prima volta, senza poter godere dell’esteso panorama causa nebbia, quel panorama, apprezzato invece oggi appieno grazie all’ennesima splendida giornata di sole, ma ormai anche di tanta siccita’ al seguito (non una goccia d’acqua in tutto il vallone). e pochi animali al pascolo ormai tutto rinsecchito.
Oggi con la bella compagnia di Chopin Franco e Dario.

Link copiato