Pico Tarija- Pequeño AlpamayoVia Normale da Huatapampa

Pico Tarija- Pequeño AlpamayoVia Normale da Huatapampa
La gita
bubbolotti
5 09/08/2011

Saliti senza problemi fino al grande lago. Prima di aggirarlo la nostra guida prova a vedere in che stato si trova un rudere sulla sinistra e decide che è meglio dormire lì dentro che montare le tende, rimaniamo un po’ delusi perché il tutto sembra meno avventuroso ma ci ricrediamo quando di notte si alza il vento. Partiamo alle tre con mezz’ora di svantaggio rispetto alle altre due cordate che partono dal campo base e, stranamente, la nostra guida è mostruosanente lenta… Scopriremo più tardi che si era messa d’accordo con le altre due guide per affrontare il pendio finale tutti insieme. Al colle ridiamo quando Mario, la guida, ci dice che manca ancora un’ora e mezza alla vetta, eppure l’altimetro dice che mancano 150m! Quando vediamo la cresta finale capiamo il perché… Stretta, ripida e con parecchio ghiaccio affiorante. In ogni caso la percorriamo e alle 7.45 siamo in cima insieme ad un belga e ad uno svedese, più le tre guide ovviamente… Discesa con estrema cautela disarrampicando e in sicura su fittoni piantati alternativamente dalle tre guide, risalita al Pico Tarija da tachicardia e poi giù fino al campo base e poi a Huatapampa.

Salita fatta con Bubbola che (sarà per la guida, sarà per l’ebbrezza data dalla quota, sarà perché abbiamo fatto affilare i ramponi prima di partire) non batte ciglio e sale l’ultimo tratto. Grazie alla nostra guida Mario Chura che con le altre due guide ha reso la salita sicura.

Link copiato