Pian Fret (Testa di) da Pian Clavalité

Pian Fret (Testa di) da Pian Clavalité
La gita
dria
4 22/06/2018

Gita percorsa come da descrizione.
La salita all’alpeggio Piccola Bella Lana presenta alcuni alberi caduti nel lariceto da scavalcare, ma nel complesso è molto bella e soprattutto piacevolmente fresca.

La salita in vetta non presenta particolari difficoltà nell’individuare il percorso da seguire e abbiamo notato la presenza di più ometti rispetto a quelli segnalati nelle altre gite.
Dalla vetta panorama splendido sui “giganti” della Valle: Bianco, Jorasses, Velan, Combin, Cervino, Rosa, Avic, Tersiva e Grivola.

Siamo scesi poi verso l’alpeggio Gran Bella Lana per chiudere l’anello, ma superato l’alpeggio abbiamo avuto una brutta sorpresa!!
ATTENZIONE: a metà discesa tra l’alpeggio Gran Bella Lana e il fondovalle si incontrano dapprima vari alberi caduti sul sentiero e in seguito ci si trova in mezzo a ciò che abbiamo ipotizzato essere i resti di una valanga o slavina perchè il bosco è stato spazzato via e larici alti decine di metri si trovano abbattuti sopra, sotto e sul sentiero.
Il tratto di sentiero interessato è molto lungo (circa 500 m.) e in quel punto taglia il fianco del monte per cui non è possibile evitarlo scendendo per la massima pendenza poichè si andrebbe molto fuori rotta.
Noi siamo riusciti a passare, ma in molti punti abbiamo dovuto abbandonare il sentiero e risalire o ridiscendere il fianco della montagna su terreno instabile e scosceso oppure scavalcare o strisciare sotto a numerosi larici, ricoprendoci di resina.
Riteniamo che in queste condizioni sia sconsigliabile percorrere questo sentiero e consigliamo a chi volesse salire sulla Testa di Pian Fret di ridiscendere poi per il percorso di andata.

Nonostante questo inconveniente è stata comunque una bellissima gita in posti poco frequentati, ma meravigliosi!

Link copiato