Pian della Paia, Il Dain Cesare Levis o Diedro Manolo

Pian della Paia, Il Dain Cesare Levis o Diedro Manolo
La gita
savonarola
4 29/03/2017

Via meritevole di essere ripetuta per l’eleganza della linea nonostante il fastidioso zoccolo basale e l’untume dei primi 2-3 tiri del diedro.
Noi abbiamo sbagliato l’attacco partendo probabilmente per una variante che raddrizza la partenza della via dell’Angelo; comunque in un modo o nell’altro, alla base del diedro ci si arriva.
Arrampicata sempre piuttosto sostenuta sul V+, spesso atletica. Il passo chiave si puó fare in dulfer per il lamone a sinistra oppure probabilmente anche insinuandosi nel diedro, rimanendo in questo caso piú vicini all’ultima protezione. Non sottovalutare l’ultimo tiro, ancora sostenuto e non molto protetto; in uscita dalla seconda paretina andare a sinistra ignorando un chiodo, oppure uscire sulla verticale di questo chiodo per regalarsi un ultimo passaggino di VI su tacchette.

Attualmente tutte le soste a chiodi sono collegate da cordoni abbastanza recenti e in buono stato.
La via é ben chiodata, protezioni veloci mai veramente necessarie, noi abbiamo usato friend dal 0,2 al 3.

Link copiato