Petit Mont-Cenis (Signal du) dalla Combe de Cléry – La Ramasse

Petit Mont-Cenis (Signal du) dalla Combe de Cléry – La Ramasse

Dettagli
Dislivello (m)
1162
Quota partenza (m)
2000
Quota vetta/quota (m)
3162
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
OS
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Itinerario completo ad una vetta molto panoramica; nella prima parte percorre la Combe de Cléry e coincide con il facile itinerario del Pas della Beccia, dal quale poi si stacca per salire a destra su pendii più sostenuti i quali esigono attenzione. Si giunge in vetta percorrendo due canaletti finali alquanto ripidi ed in parte esposti (possibili cornici all'uscita); l'esposizione soleggiata di essi facilita l'ammorbidimento della neve.
Con neve dura o scivolosa sul duro, conviene superare alcuni tratti con piccozza e ramponi.

Dalla Combe de Cléry, altri interessanti itinerari: - Pointe du Cugne m. 2.984 o Col des Randouillards m. 2.747; si sale a destra da metà vallone nei pressi del Pont Bonneval m. 2.340; diff. OS. - Signal du Petit Mont Cenis, diretta dal vallone; si sale a destra da metà vallone nei pressi del Pont Bonneval m. 2.340 percorrendo una conoide, cui segue una cengia/pendio che sbuca in un canaletto che precede la vetta (possibili cornici); diff. da classificare nello sci ripido. - Cime du Laro m. 2.881; dal vallone oltre il Pont Bonneval m. 2.340, quando si è in vista del Pas della Beccia si sale a sinistra su pendii via via più ripidi che portano ad una selletta a sinistra della vetta o in due brevi canaletti molto ripidi ed esposti che portano direttamente alle roccette sommitali; diff. OS.
Avvicinamento
Torino-Susa-Colle del Moncenisio; dal colle scendere brevemente verso Lanslebourg fino al primo alpeggio sulla sinistra (La Ramasse m. 2.000) dove si stacca la stradina sterrata per il Replat des Canons.
Descrizione

Da La Ramasse m. 2.000 seguire la sterrata (di solito ancora innevata interamente a metà maggio) fino al Ponte Lapouge m. 2.147; entrare nel vallone Combe de Cléry il quale sale dolcemente; si passa al Pont Bonneval m. 2.340 dal quale è visibile il Pas della Beccia m. 2.717 al quale si perviene su pendii un po’ più inclinati.
Appena prima del Passo, deviare a destra e salire un pendio che man mano si raddrizza e può a volte costringere a superare a piedi un breve risalto.
Si entra in un falsopiano concavo dal quale si raggiunge di fronte un bel pendio appena a destra della cresta; lo si supera interamente, meglio dalla sponda a sinistra (Qualora l’uscita del canale, molto ripida e da farsi a piedi nella parte finale, fosse giudicata poco sicura anche per la presenza di una cornice a destra, conviene salire tutto sulla crestina a sx, per un buon tratto iniziale ancora in sci poi a piedi, con uscita a sx dello spuntone che precede la selletta al termine del canale); si scavalca la selletta al termine del canale e si entra nel tratto finale di un ripido canaletto esposto verso il Lago del Moncenisio; si supera la breve ma sostenuta parte finale di questo canale giungendo su un dosso dal quale si possono di nuovo calzare gli sci e lungo una aperta dorsale si giunge facilmente sulla cresta finale (eventuale cornice) nei pressi della stazioncina meteo a pochi metri dall’ometto di vetta.
Con buone e sicure condizioni di neve la discesa si può effettuare direttamente ed interamente dalla vetta con buona padronanza degli sci, lungo il percorso di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
mountain
21/05/2016
5 anni fa
7 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 2000m 8.1Km

Diga del Moncenisio

Link copiato