Percorso Naturalistico Vauda da Buretta

Percorso Naturalistico Vauda da Buretta
La gita
francoa
4 20/11/2012
Equipaggiamento
Front-suspended

Anello alla Vauda da Volpiano
Realizzato un ampio giro nel bel territorio della Vauda con partenza da Volpiano (per noi parcheggio non a pagamento nei pressi del Lavatoio Comunale (0.0) (all’incrocio della SP17 e via San Giovanni) di qui a recuperare piazz. Camillo Benso e iniziare percorrendo via Ronchi (0.750), passando nei pressi della fornace, la cas. Rosano, attraversato la SP460 tramite il sottopasso (4.18) e raggiunto la c.na Fertole (5.14) (con annessa chiesetta) e di li a poco la SP267 (5.65) (via Torino-Poligono) percorsa a dx (dir Lombardore) a scendere; svoltato a sx (all’incrocio con chiesa) (6.3) in via s. Rocco e di li a poco a sx (al termine di una recinzione con presenza panello informativo). Prosegue su sterrato per un buon tratto costeggiando il torrente Fisca (dx orog.) sino ad attraversalo (9.48) e procede sul lungo e suggestivo tratto pianeggiante fra campi a erba; ripassando nuovamente sulla dx orog e proseguire ora su sterrati ciottolati sino a salire a San Francesco al Campo, alla strada asfaltate (13.45), percorsa a sx, per un breve tratto, svoltato a sx (13.65) per la “via Militare” (punto estremo del nostro percorso ad anello).
Percorso la lunga diritta strada oltrepassando alcune cascine sino a svoltare a sx (18.6) per le case Bertolina, attraversate raggiunto nuovamente la SP267 (via Torino-Poligono) svoltando a dx (19.82). Percoso un buon tratto di asfalto si svolta a sx in via Vauda (21.0) (sull’angolo dell’agriturismo).
Superato il ponte sulla statale al termina del rettilineo (22.64) abbiamo svoltato a dx (all’altezza di un gruppo di case) e subito dopo a dx; percorso un tratto parallelo a quello di poco prima, alla prima cascina svoltato a sx (23.55), subito dopo ancora a sx e percorso un lungo tratto nuovamente parallelo al precedente, si oltrepassa un’area industriale (24.65), raggiunto l’asfalto in via Commenda (sulla sx collinetta con villette e a dx condomini) si raggiunge l’incrocio (26.74); svoltato a sx salendo e ancora a sx (via Monviso) per percorrere la dorsale della collinetta sino alla alta torre (27.52), svoltato a dx, oltrepassato su ponticello un fossato e proseguito a sx sino a raggiunge uno sterrato più ampio la cascina (28.4), svoltato a dx e ancora a dx (contornandola) per scendere per via Vauda sino alla chiesetta n.s. delle Vigne (29.62) (area pic nic e pannello informativo) e di li a poco si raggiunge Volpiano alla piazzetta di via Ronchi (30.45) (piazz. Camillo Benso). Siamo rientrare al parcheggio, terminando l’escursione (31.2).

quota di partenza (m): 225
quota massima (m): 332
dislivello complessivo (m): 300
lunghezza (km): 32
difficoltà: MC :: MC+
esposizione prevalente: varie
località partenza: Volpiano
Punti appoggio: no
Volendo ripercorrere l’itinerario si consiglia l’uso della traccia GPS allegata.

Giornata di sole e particolarmente calda per il periodo, il percorso è si presentato non particolarmente fangoso.
Oggi con [email protected] e [email protected] in questa interessante area su questo bel percorso che nasce dall’unione di due tracce proposte sui seguenti siti, che ringraziamo:
http://www.bikexplorer.eu/vauda-volpiano.html
http://www.mtbpiemonte.it/ (Riserva Naturale Orientata della Vauda (da Volpiano)

Link copiato