Pelvo (Monte) Diretta Michelin-Masoero allo Spigolo Nord

Pelvo (Monte) Diretta Michelin-Masoero allo Spigolo Nord
La gita
attila89
4 08.08.2020

Per me è stata una bellissima sorpresa, siamo partiti con aspettative bassine (anche leggendo i commenti precedenti) e invece la salita si è rivelata molto interessante e un gran bel giro in montagna. L’avvicinamento è lunghetto ma mai scomodissimo (si attraversa qualche prato ripido, ed è molto interessante quando si incontra un grifone che prende il volo a 5 metri da te!).
La via si svolge sull’evidente pilastro che al mattino è tra ombra e sole. Per individuare la partenza, anche da distante si scorge la targa commemorativa rettangolare metallica di colore scuro. Abbiamo lasciato due zaini nel valloncello sotto lo spigolo.
Non abbiamo mai tirato fuori la relazione, e devo dire che la via si segue molto bene, seguendo i segni blu (alcuni si stanno sbiadendo) o tenendo tendenzialmente il filo. Comunque, la relazione presente qui su gulliver sembra ottima.
I primi tre tiri sono molto interessanti e su roccia molto bella. La parte mediana poi è sì discontinua, ma su tutti i tiri, in realtà si cammina forse in un tiro, il resto è comunque facilotto ma da usare i quattro arti. E sinceramente la roccia non è mediocre come scritto nella descrizione dell’itinerario, ma molto buona (qualche lastra può partire e qualcosa può suonare a vuoto, ma in generale si va via molto tranquilli!).
Su L11 non sostare su cordone attorno a spuntone, ma continuare ancora per 7 metri fino alla cima del pilastrino (fittone).
Menzione speciale per il diedro di L12-L13-L14, bellissimo e con roccia spaziale. Noi abbiamo fatto un tiro unico dalla selletta fino a sostare dopo L13; probabilmente si può fare un tiro unico dalla sosta alla base del diedro fino alla sua uscita. Chiodatura ariosa ma posizionata perfettamente.
Siamo poi risaliti fino in vetta (non abbiamo trovato il libro di vetta).
Oltre ai rinvii, come materiale abbiamo usato qualche cordino e quattro friend dallo 0.4 al 1 BD.
Per la discesa, abbiamo seguito le indicazioni del sito, ad un certo punto siamo finiti in una specie di gola con bolli rossi e ometti.
In tre, abbiamo impiegato 10 ore da macchina a macchina, senza fare nessun tiro in conserva.
Oggi meteo spaziale, scampati al caldo: temperatura ideale sulla via, che rimane praticamente sempre all’ombra.

Con Titty e Balto DISGAGGI.

Link copiato