Péas (Col de) da Chateau Queyras, giro del Vallon du Péas per il Col de la Crèche

Péas (Col de) da Chateau Queyras, giro del Vallon du Péas per il Col de la Crèche
La gita
lucabelloni
5 31/07/2022
Equipaggiamento
Full-suspended
Traccia GPX

Altro giro fantastico in Queyras fatto con partenza da Ville Vieille alle 8,30, asfalto fino a Chateau Queyras e quindi salita per il Vallon de Peas; salita veloce su asfalto fino a Les Meyries, poi sterrata che alterna tratti pedalabili e tranquilli a strappi molto duri con pendenze ben oltre il 12% e fondo abbastanza dissestato. Per fortuna fino a circa 2.000 m si pedala all’ombra, poi dopo si passa sul versante al sole; anche qui ci sono parecchie rampe dure con molti tornanti, anche se il fondo è un po’ meglio che nella parte bassa. Arrivati sul sentiero, gli ultimi 300 m alternano tratti ciclabili ad altri da fare a spinta, in ogni caso direi che con buona gamba si pedala almeno il 60/70%. Arrivati al colle poco dopo le 12.
Dopo una doverosa pausa per ammirare il paesaggio veramente spettacolare, abbiamo iniziato la discesa. Dal colle fino a quota 2.350 m discesa splendida, facile e tutta ciclabile ma divertentissima. Poi con un breve traverso abbiamo raggiunto la Bergerie Supérieure du Péas e da qui abbiamo percorso il bellissimo traverso in piano che porta al Col de la Creche. Il sentiero è facile e quasi pianeggiante, ma è molto stretto e richiede una attenzione costante anche se non è esposto. C’è anche qualche passaggio tra le rocce che conviene fare a piedi, ma si tratta di pochi metri. Arrivati al Col de la Creche inizia la discesa; il breve tratto non ciclabile è brevissimo (massimo 50 metri lineari) richiede cautela perché si deve scendere un breve canalino tra le rocce, molto ripido e con 2 gradini abbastanza pronunciati, poi il resto della discesa è uno spettacolo…sentiero che corre tra radure e boschi, con tratti filanti e parecchi tornanti, quasi tutti fattibili facilmente. Ci sono alcuni tratti con fondo un po’ smosso e inconsistente in cui prestare attenzione. Arrivati a Les Meyries, anziché scendere su Chateau Queyras, abbiamo preso il sentiero che scende direttamente a Ville Vieille, anche questo scorrevole e divertentissimo. Così facendo si arriva a 200 metri dalla rotonda di Ville Vieille.
Giro fantastico sia dal punto di vista tecnico che per l’ambiente veramente grandioso! In totale poco meno di 30 Km e circa 1.300 m di dislivello. Si trova acqua in salita fino a circa 2000 m, poi in discesa niente fino a Les Meyries. Giornata spaziale anche se un po’ più calda di ieri (va anche detto che il giro è in gran parte esposto a Sud e specie nella parte bassa della discesa faceva veramente caldo. Purtroppo anche qui la siccità si fa sentire e i sentieri iniziano ad avere fondo un po’ inconsistente. Molta gente in giro ma quasi tutti a piedi.
Inserita la traccia GPS del nostro giro.

Link copiato