Péas (Col de) da Cervieres, giro del Pic de Rochebrune

Péas (Col de) da Cervieres, giro del Pic de Rochebrune
La gita
baloo-2
4 10/09/2011
Equipaggiamento
Full-suspended

giro molto bello in quanto è un ottimo giro ciclo-alpinistico , ma bisogna iniziare a dire , secondo me che è più “alpinistico” che “ciclo” . In effetti si sale 10 km di asfalto in partenza , poi si spinge e si porta tanto tanto .Anche la discesa non è al 95% come indicato da qualcuno, e non sei mai rilassato … sentierino stretto con bordi alti , pietrame ecc ) sembra la discesa del vallone della Soustra) e quando puoi scendi in libera nel prato… la salita sarà al 50% a meno di non essere fenomeni . Comunque un giro così lungo e panoramico merita ed è bellissimo…farlo a piedi in giornata sarebbe dura , la bici serve per quel pò di salita e discesa che si riesce a fare . Tanti animali , paesaggi super belle francesine a passeggio e a prendere le soleil sul laghetto di Soulieres.
Forse bisognerebbe provarlo al contrario perchè il sentiero dal Colle Peas a Soulieres è liscio e pulito veramente bello … in salita è un pò ripido per pedalare sempre a meno di non essere fortissimi e allenati , in discesa invece sarebbe una favola .Quindi si potrebbe provare a risalire la valle de Cerveiette (salita piacevole e meno ripida a freddo dell’Isoard) portarsela in qualche modo stoicamente da Le Fonds al Colle con qualche tratto di ciclabilità ( poco) … super discesa qui si tutta ciclabile e divertente fino a Soulieres nel bellissimo bosco ( che vale da solo la gita), risalita al Col Tronchet con o senza digressione al laghetto di Soulieres)e poi invece di scendere su asfalto l’Isoard si può fare la discesa bellissima tutta ciclabile e divertente dal Rifugio Napoleon sul sentierino botanico fino a Cervieres…. n’est pas? Da provare e poi dire .

tori…marmotte…scoiattoli e anche qualche stambecco che brucava con le mille pecore belanti ( a meno che fossero cravun e che cominci a essere vecchio e cecato)

Link copiato