Titani (Parete dei) – Via dell’Addio vs. 2022

Titani (Parete dei) – Via dell’Addio vs. 2022
La gita
block65
4 01/07/2011

Sempre una bellissima via, cui abbiamo dato stamattina una nuova variante d’attacco, salendo dal basso. L’attacco originale è infatti lo speroncino di placche utilizzato anche dalla via “Antiche Sere” (3c), poco interessante e assai più a destra della partenza del secondo tiro. Noi siamo saliti a destra dell’inizio dello “Spigolo dell’Incomunicabilità” e ne è venuto fuori un tiro tutto sommato carino e diretto, con S1 ora comodamente posta alla partenza del secondo tiro, senza più dover usare quella di Titanic.
Variante d’attacco: poco prima di raggiungere la piazzola d’attacco di Titanic, piegare a sinistra per una rampa erbosa con alberello e raggiungere un piccolo spiazzo dove si attacca in prossimità di un muretto articolato con lama d’uscita (spit visibile in alto). Salire il muretto e affarrare la lama 5b, poi ribaltarsi a sinistra con l’aiuto di un fessurino semicieco 5c ( 1 spit). Raggiungere la fessura di fondo di un diedro poco definito e salirla fino a quando s’allarga originando una nicchia. Uscire allora diritti sul muretto 5c a poi con un passo a sinistra raggiungere un’impennata, con roccia lavorata e un blocco lama a sinistra. Uscire direttamente 5b+ (spit) oppure scantonare a sinistra (più facile ma meno estetico) e raggiungere il centro del muretto con buoni appigli ma nessun chiodo fino a un terrazzino da cui parte un diedrino. Salirne la sottile fessura di fondo 5b (allungare i rinvii) e uscire su una cornice prima di un muretto che si supera (5b spit) uscendo più facilmente sulla placca che s’abbatte e raggiunge la caratteristica cengia erbosa comune a Titanic e “Antiche Sere”, sostando comodamente su due spit.

30 mt in posto 3 spit di passaggio + 2 di sosta, friend 0.4, 0.75, 1 e 4 (non indispensabile) eventualmente nut piccoli. Il tiro è ancora un pò da pulire, ma si sale bene.

Block65 con Simone Fedrigo

Link copiato