OGM (Cascata)

OGM (Cascata)
La gita
quelldecara
4 23/01/2011
Condizioni ghiaccio
Buono
Tipo ghiaccio
buono

Bella cascata. Impressionante vista dall’auto. Siamo arrivati all’attacco facilmente, non c’è neve ma occhio al prato gelato. Magari mettere i ramponi anche in avvicinamento non è proprio un sacrilegio. Senza, si corre il rischio di scivolate pericolose. Attacco come da descrizione su roccia e verglasseè. Il camelot serve, poi qualche pianta e si arriva alla prima sosta in anfratto completamente al riparo(25 metri). Secondo tiro con una spettacolare uscita in candela, verticale, un passaggio da boulder trazionando sulle piccozze senza appoggi per i piedi, ci porta alla base del terzo tiro(25 metri). Anche qui sempre verticale con qualche passaggio di forza. Si arriva quindi alla base del quarto tiro(25 metri). Partenza facile su rampa ma poi con delicati obliqui verso destra si ritorna alla verticalità. Uscita su poco ghiaccio con l’acqua che scorre sotto pochi centimetri. Dalla cima eccezionale doppia su cordone e spit, si arriva all’anfratto roccioso a metà cascata. Da qui, una doppia su cordone su spuntone di roccia, ci porta poi alla base.

Nel complesso una spettacolare cascata. I tiri abbastanza corti permettono di riposare tra una candela e l’altra. La difficoltà è omogenea su tutta la cascata. Il grado 5 ci sta alla grande, magari un mezzo grado in più non fa male.
Grazie a Gilberto per la sua eccezionale tranquillità nell’affrontare qualsiasi difficoltà. La nostra cordata di oggi, solitaria su OGM era formata da Gilberto, Daniele e Antonio. A breve le foto.

Link copiato