Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, anello per il Rifugio Vaccarone

Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, anello per il Rifugio Vaccarone
La gita
andrea81
5 12/07/2020
Accesso stradale
ok fino a Grange della Valle

Saliti tra le nebbie abbastanza dense (e per fortuna refrigeranti) fino al Col d’Ambin dove dopo 5 minuti si è aperto il cielo sul lato francese e come mi aspettavo la giornata è diventata “magica”. Fino al colle solo un paio di nevai (ultimo proprio sotto il colle) che non richiedono ramponi. Oltre il percorso è pulito fino a 3050 m ovvero dove inizia il piccolo ghiacciaio Ferrand, rigelo non ottimale ma comunque ramponi indispensabili. Attenzione a passare a debita distanza dalle rocce per evitare di finire nei buchi tra queste. La parte ramponabile però dura bene poco, perchè ormai il plateau detritico è quasi completamente pulito, così come la cresta finale, ricordarsi che il passaggio per accedere alla vetta si trova a sinistra dopo una comoda cengia per poi superare un gradone roccioso a destra.
In discesa abbiamo scelto di effettuare l’anello per il Rifugio Vaccarone, potevamo traversare più alti sul ghiacciaio sotto la Ferrand invece abbiamo ravanato un po’ a mezza altezza per attraversare una barra rocciosa, poi sempre su neve al Colle sud dell’Agnello, dal quale si è aperto un panorama da brividi, mare di nuvole a lambire il bordo del Lago dell’Agnello. Molta neve in questo vallone fino al lago stesso, indispensabili i ramponi e tenere presente che il primo tratti di discesa è veramente ripido (piccozza non inutile). Siamo poi passati senza sentiero direttamente al Lago dell’Agnello (spettacolare con gli ultimi iceberg) e da qui scesi direttamente al sentiero sottostante senza passare dal rifugio (aperto). Solito lungo e a tratti noioso traverso per il Passo Clopaca, tra nebbie e squarci di sole, e poi lunga ma scorrevole discesa a Grange della Valle.

Torno qui su questa cima dopo ben 17 anni, con l’occasione di “accompagnare” di Aly Lucy e Aury, tre baldi giovani che hanno apprezzato con grande entusiasmo questi posti per me affascinanti e fuori dalle grandi rotte. Meteo stratosferico con mare di nuvole sotto i 2600 m.

Link copiato