Muzzerone – Pipistrelli

Muzzerone – Pipistrelli

Dettagli
Altitudine (m)
100
Sviluppo arrampicata (m)
250
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5c
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a0

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio del Muzzerone

Note
Difficoltà da non sottovalutare sulle pareti del Muzzerone.
Bella via che aggira le placche lisce dello spigolo delle meraviglie con un traverso molto tecnico ed esposto, roccia ottima su tutte le lunghezze ed un finale dal sapore alpinistico.
Utile avere con se un paio di friends ed una fettuccia per proteggersi sui due tiri finali.
Avvicinamento
Come per il settore Meraviglie - Poveriera, dal parcheggio del muzzerone seguire il sentiero subito a sx in discesa, passare sotto il settore centrale e scendere in una traccia di sentiero che scende a dx nel bosco, seguire una serie di corde fisse fino alla base del settore Meraviglie
Descrizione
  • 1 – Salire il primo tiro dello “Spigolo delle meraviglie” l’attacco si trova alla base del settore, alla sua estrema sinistra, in corrispondenza della scritta “Settore delle Meraviglie” scritta a vernice sulla roccia:  salire per gradini verticali ben presati fino a un terrazzino poco sopra una pianta. Superare direttamente uno strapiombetto per bella lama con passi atletici più impegnativi e sostare appesi su due fittoni (25 m, 5b – 7 fittoni).
  • 2 – In questa sezione è facile perdersi per via del numero di vie che si incrociano: Traversare decisamente a destra, fin dove la parete fa un piccolo diedrino, quindi salire verticalmente su placca ben manigliata (20 m, 5a – 5 fittoni).
  • 3 – Con questo tiro ci si riporta sulla linea verticale del primo tiro: Traversare a sinistra poi alzarsi procedendo sempre a sinistra sotto ad un grosso tetto, il passo chiave di 6a si trova in questo punto, volendo azzerabile con una slunga, per ristabilirsi sul filo dello spigolo delle meraviglire dove si trova la sosta. (15 m, 5c p. 6a – 7 fittoni).
  • 4 – Alzarsi sopra la sosta con passo di decisione, poi verticalmente ed uscire sullo spigolo facendo attenzione alla roccia. Proseguire facilmente e sostare comodamente su due fittoni (10 m, 5a – 4 fittoni).
  • 5 – salire la placca sopra la sosta, leggermente in traverso poi seguire facilmente lo spigolo , ignorare una sosta sulla destra e sostare alla successiva (20 m, 4c poi III – 3 spit e una sosta intermedia).
  • 6 – seguire la cresta senza difficoltà facendo attenzione alla roccia. Sosta su vecchi spit alla base di una paretina (35 m, I/II – 1 vecchio spit).
  • 7 – salire la paretina a sinistra fino a un albero quindi proseguire su buona roccia (1 chiodo vecchio) e raggiungere la sommità dove si sosta su due spit e catena (25 m, III/IV – 1 chiodo molto arruginito).

Discesa: A piedi, seguire il sentiero in cresta che passa dapprima sotto il settore “Pilastro del forte” e poi a sinistra conduce al parcheggio del muzzerone.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Muzzerone e Levante Ligure. Vie e falesie di Davide Battistella
the-fra
24/11/2021
1 settimana fa
6 mesi fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato