Mucrone (Monte) Spigolo del Canalino – Via del Miller

Mucrone (Monte) Spigolo del Canalino – Via del Miller

Dettagli
Altitudine (m)
2000
Dislivello avvicinamento (m)
150
Sviluppo arrampicata (m)
280
Esposizione
Nord-Est
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5b
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a1

Località di partenza Punti d'appoggio
Oropa ,Rif Savoia,Bar Funivie,capanna Renata,capanna Rosazza

Note
Bella arrampicata con un passaggio a pendolo ed un tiro in artificiale.
La via sale lo spigolo di sinistra del canalino con 10 tiri da 30 metri dificoltà massima 5+ un passo di 6a, un tiro di artificiale ed un passaggio a pendolo.
Roccia ottima, ben attrezzata a fix.
Avvicinamento
Dalla stazione superiore funivie Oropa seguire il sentiero che porta alla ferrata del Limbo, passato il canalino sul lato sinistro reperire una lapide, punto di partenza della via. Cartellino alla base, ore 0:45.
In alternativa tramite il sentiero Busancano, appena dopo la deviazione del lago delle Bose seguire il sentiero verso sinistra che sale subito molto ripido nel bosco fino alla parete, ore 1:30.
Descrizione

L1: 5c, 25m) Si inizia su una rampa ascendente che diventa poi diedro verso sinistra arrivando alla lapide. Dalla lapide a sinistra prima sullo spigolo e poi verso destra per diedri.
L2: III+, 25m) Facile traverso a destra su cengia erbosa ma esposta fino a raggiungere lo spigolo lato canalino. Dallo spigolo (secondo spit) salire dritti per facili gradoni.
L3: 5b, 28m) Salire le placche ascendenti verso destra superando lo spigolo, poi più facile salendo dritti per gradoni.
L3 bis: II, 10m) Spostamento alla base dello scudo di placca: tiro concatenabile con il precedente se la lunghezza delle corde lo permette.
L4: 6a, 28m) Dritti per il magnifico scudo di placca (tecnico e delicato nella parte centrale, passi di 6a) fino ad arrivare sotto una piccola fascia strapiombante. Superarla a sinistra e poi su nuovamente dritti sul delicato muro a reglette.
L5: 5a, 20m) Seguire la fessura cengia verso sinistra, poi dritti fino in sosta.
L6: 4a, 20m) Passaggio del pendolo. Salire dritti lo spigolo da un lato arrampica bile, dall’altro erboso, fino a giungere all’anello di calata. Passando la corda nell’anello o nel moschettone calarsi e camminare verso destra fino alla sosta del tiro Toni Kurz.
L7: A1, 30m giusti) Tiro superabile in artificiale per i primi 25m. Superare lo scudo di placca strapiombante in traverso verso destra, prima A0 poi necessario l’uso di staffe. Arrivati sul terrazzino, affrontare direttamente il tetto al centro (spit appena sopra). Seguire gli spit lungo un secondo tetto diedro e poi uscire facilmente alla sosta. Tiro aggirabile tramite il passaggio dell’uovo a destra nel canalino.
L8: 4b, 30m) Dritti su buone maniglie fin sotto lo spigolo.
L9: 5b, 35m) Subito a sinistra superando il primo spigolo, poi a destra del secondo spigolo, continuando poi verso destra sulla faccia lato canalino per buone prese.
L10: 5c, 30m) Traverso a desrta fino allo spigolo, poi su dritti sempre verso destra tramite diedro leggermente erboso. Dal bordo dello spigolo poi su dritti tendendo verso destra.
L11: III+, 30m) Non trovando la linea di salita diretta abbiamo tagliato a destra nel canalino (due soste intermedie), fino ad arrivare a quella sommitale di fianco alle corde fisse.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
carta alpi biellesi foglio 1°
Bibliografia:
alpi biellesi
Link:
www.montagnabiellese.com
gianni-lanza
30/09/2017
3 anni fa
5 anni fa
14 anni fa
Link copiato