Mourre Froid (le) da Gaudissart

Mourre Froid (le) da Gaudissart

Dettagli
Dislivello (m)
760
Quota partenza (m)
1808
Quota vetta/quota (m)
2570
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
MR
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Facile gita, alternativa più breve alla vicina Gardiole de l'Alp, ma anche come punto di passaggio per raggiungerla.
Porre attenzione, in caso di abbondanti nevicate, alla parte centrale e destra del combale di salita, mantenendosi a debita distanza dai pendii più ripidi.
Avvicinamento
Da Cuneo: da Borgo San Dalmazzo si deve risalire tutta la Vlle Stura di Demonte lungo la SS21 fino a raggiungere il Colle della Maddalena. Da qui si scende in territorio francese lungo la D900, raggiungendo la località di Les Gleizolles, dove occorre svoltare a destra, seguendo le indicazioni per il Col de Vars (D902) che si oltrepassa, scendendo verso Guillestre, fino a raggiungere tale località. Da Guillestre si prosegue lungo la D902 fino a la Maison du Roy, risalendo la Valle del Guil direzione Colle dell'Agnello fino a giungere a La Rua (altro possibile punto di partenza) e poco oltre a Molines en Queyras, dove volgendo a sinistra si raggiunge in breve la frazione di Gaudissard. Possibilità di parcheggio lungo la strada e su uno spiazzo al termine del centro abitato.
Da Torino risalire la Val di Susa (Autostrada A32 oppure SS24) fino a Oulx, quindi si prosegue raggiungendo Cesana Torinese e passando il Colle del Monginevro per scendere in Francia a Briançon. Si prosegue ora lungo la D32 seguendo le indicazioni per Embrun fino a Guillestre. Da qui, come da itinerario precedente si raggiunge Gaudissard.
Descrizione

Da Gaudissard, si arriva al termine della strada nei pressi delle ultime case e si inizia a salire direttamente il pendio soprastante verso una fascia boscosa, tenendosi gradualmente a destra. Oltrepassato il lariceto non fitto, si esce sull’ampio e regolare pendio della Gardiole de l’Alp, e si sale con percorso diretto in direzione della Bergerie de l’Alp 2170 m.
Quisi abbandona il pendio di salita diretto alla Gardiole, per spostarsi nella comba a sinistra, compresa tra la Gardiole stessa e le Mourre Froid a circa 2400 m. Si attraversa il combale spostandosi sul margine sinistro, per portarsi all’attacco del pendio-dorsale sud-ovest che con qualche tratto più ripido porta all’ometto posto in vetta 2570 m. Da qui volendo, e con condizioni di nivolgiche sicure, è possibile proseguire per la dorsale fino alla cima della Gardiole de l’Alp, per poi scendere dalla sua via classica per il pendio sud-ovest.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGN foglio 3637 OT - Mont Viso, Saint Veran, Aiguilles - scala 1:25000
andrea81
23/02/2019
2 anni fa
Link copiato