Motta (Punta) da San Giacomo

Motta (Punta) da San Giacomo
La gita
blin1950
5 10/10/2008

Da S. Giacomo alla diga di Valsoera su comodo sentiero. Attraversato lo sbarramento e seguendo tracce per Bocchetta di Valsoera, giunto a fondo lago, deviato verso fondovalle passando i ruderi dell’Alpe Valsoera, deviato a destra per il valloncello del Laiet. Proseguito nel vallone detritico e nevoso-gelato e con qualche difficoltà risalito il pendio nord della Punta Motta uscendo su un colle un pò a sinistra della cima (senso di salita) ed in breve ma soppratutto al sole, raggiunto la vetta. Triangolino Cai Rivarolo. Discesa, sempre fuori sentiero, sul versante sud prima e poi deviato a est su terreno gibboso quota 2741 ( Carta della Val Soana). Continuato a scendere in direzione del canale sottostante a sinistra e su terreno non sempre facile, raggiunto il torrente. Sceso nella gola fino ai bordi del lago Nero, risalito al Rifugio Pocchiola-Meneghello e di lì alla diga per congiungersi al percorso di salita. Tempo da salita 5 ore e trenta. Giornata bella ma fredda, gita panoramica.

Link copiato