Moro (Monte) da Madonna dell’Acquarone, lungo la Via Marenca.

Moro (Monte) da Madonna dell’Acquarone, lungo la Via Marenca.
La gita
giada
4 27/03/2010

Oggi non si può partire presto e poi non si sa come può essere la neve e così optiamo (forzatamente) per una gita fuori neve.
Siamo io e Luca che all’alba delle 10 circa ci incamminiamo dalla chiesetta dell’Acquarone verso la nostra meta che vediamo in lontananza.
Subito c’è qualche nuvola di passaggio, ma ben presto si dissolvono per lasciar spazio ad una bella giornata. Tutto il percorso è molto panoramico e sempre su spazi aperti, solo un breve tratto di boschetto. Per il resto molti prati con mucche e cavalli al pascolo e tanti, tanti fiori di tutti i colori e le qualità! E’ anche molto bello tornare ad assaporare il piacere dei prati verdi e dei colori dei fiori. Si sente profumo di primavera nell’aria con il volare giocoso e meraviglioso delle rondini in cielo che sono finalmente tornate! Per non parlare delle mucche e dei cavalli al pascolo che brucano la bella e tenera erbetta primaverile. Giro in maniche corte e gilet per una calda giornata con una leggera brezza che ha allontanato le nuvole.
Nessuno in giro oltre a noi su questi monti. Pranzo in vetta a gustarci il panorama, già conosciuto in altre occasioni ma sempre bello, e il sole che comincia a scaldare e fa dimenticare le veloci soste invernali sulle fredde vette. Per Luca invece tutto nuovo, non era mai stato da queste parti.

Link copiato