Monfandì e Parej del Magnin da Pianetto

Monfandì e Parej del Magnin da Pianetto
La gita
teddy
5 10.10.2019
Accesso stradale
ok

abbiamo apprezzato in completa solitudine questo selvaggio vallone di Arlens. Tutto ben segnato fino al colletto a 2300mt. circa dove si scollina e si perde qualche decina di mt. su vaghe tracce con nastri da cantiere, sempre in diagonale per poi salire una breve colata di pietre e raggiungere la zona di rocce montonate e pietraie dove giace il piccolo lago ai piedi della lunga parete rocciosa. Dal lago non si vedono segnali, noi abbiamo risalito la grande pietraia a grossi blocchi verso sinistra fino a raggiungere la radice della parete di bellissima roccia già avanti nel vallone. Qui si trovano i bolli di vernice rossa che, rasentando sempre la parete, guidano fino al colletto sulla cresta a pochi passi dalla croce a sx. Per raggiungere il colletto, alcuni passi di elementare arrampicata. Un paio di piccoli nevai annidati nel circo glaciale superiore, sfiorati dal percorso, conferiscono all’ambiente carattere anche se a quota modesta. Spettacolare visione a 360°.

Bellissima gita che aspettavo da anni anche in sci ma mai avuto occasione di effettuare. Oggi con meteo fotonico e senza vento, con Giò

Link copiato