Monfandì e Parej del Magnin da Pianetto

Monfandì e Parej del Magnin da Pianetto
La gita
blin1950
5 24.07.2005
Accesso stradale
Da Pont Canavese, per Val Soana fino a Pianetto

Il mio amico Roman Stubna ha accettato di accompagnarmi in questa gita con la variante in salita del “pass del ragiuniè”, da me così nominato in quanto percorso negli anni “70” mentre appunto seguivo il “ragiuniè” in una battuta di caccia al Gallo Forcello. La spiacevole sorpresa è stata quella che di sentiero neanche una traccia , solo alte erbacce e grosse macchie di rododendri da superare faticosamente, in compenso però abbiamo visto un paio di Galli Forcelli. In cima, grazie alla bellissima giornata, uno spettacolo unico, un peccato aver dimenticato la macchina fotografica: mai visto un panorama così ampio (sempre e solo nebbie), inoltre un magnifico esemplare di stambecco ci ha ceduto il posto vicino alla croce. In discesa giunti al lago grande abbiamo risalito le pendici opposte giungendo in cima al Monte Goiassa. Dopo aver salutato il pastore Felice all’Alpe Arlens, siamo scesi a valle molto soddisfatti.
Giunti a Pianetto ci siamo recati al vicino cimitero a ringraziare il “Ragiuniè” che qui riposa.

Link copiato