Mondini (Cima) Arcobaleno – avancorpo sud-Est

Mondini (Cima) Arcobaleno – avancorpo sud-Est

Dettagli
Sviluppo arrampicata (m)
225
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
6a
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a0

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Morelli - Buzzi 2351 m

Note
Bellissima via aperta nel 1993 da Paolo Cavallo e Barbara Buffa che percorre placche, strapiombetti e il magnifico diedro dell'avancorpo Sud - Est della cima Mondini.
La via è stata recentemente riattrezzata a spit inox è stata aperta una variante che esce direttamente in cima all'avancorpo.Tutte le soste sono attrezzate con 2 spit da collegare.Portare qualche frend piccolo per integrare le protezioni sul posto

Avvicinamento:da Terme di Valdieri raggiungere il rifugio Morelli-Buzzi 0171 97394 ( 3 h - 1000 m di dislivello).
Dal rifugio percorrere il sentiero in direzione dal passo del Punto Nodale.All'altezza del piccolo laghetto abbandonare la traccia e raggiungere l'evidente base dell'avancorpo.
La via attacca nel punto più basso della parete ( spit visibile con cordino nero, consultare relazione dettagliata presso il rifugio)
Descrizione

L1_ attaccare la facile placca(5a) fino a raggiungere lo strapiombo .Superarlo direttamente (6b) e con uscita verso sx proseguire su belle vaschette (5b) fino alla sosta. (50 m; 5 spit+2 di sosta).

L2_ proseguire sulla bella placca (5c).( 30m; 2 spit + 2 di sosta)

L3_ attaccare il magnifico diedro (5c) e percorrerlo per tutta la sua lunghezza(6a+).Uscire in spaccata verso sx (occhio blocco instabile) fino a raggiungere la sosta su terrazzino ( 45 m; 5spit, 1 chiodo + 2 spit di sosta)

L4_ proseguire sulla placca fino ad un chiodo (5c),piegare a sx e per brevi gradoni raggiungere il muro (5a).Superarlo direttamente (6b) e uscire verso sx fino a raggiungere la sosta (45m; 3 spit, 1 chiodo + 2 spit di sosta)

A questo punto,piegando verso dx, l’itinerario originale prosegue per un canale fino al filo di cresta,da li si raggiunge la cima (100m ;III)
In alternativa è stata aperta una variante diretta

L5_ si percorrere lo speroncino fino a raggiungere il filo di cresta(5c), attaccare il breve strapiombetto ben manigliato fino ad uscire in cima(5c) ( 55m ; 4 spit, 2 chiodi + 2 spit di sosta)

DISCESA:
In corda doppia sulla vicina via Saxifraga (4 calate)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
andreacis
26.07.2015
5 anni fa
6 anni fa
8 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2020m 4.4Km

Diga del Chiotas

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1390m 5.6Km

Valdieri

Stazione Meteo
Link copiato