Monch Via Normale dallo Jungfraujoch

Monch Via Normale dallo Jungfraujoch
La gita
kikletterer
5 31.07.2020

Prima salita dell’accoppiata Mönch-Jungfrau. Ci siamo concessi 4 giorni, per godere di questi ambienti fantastici senza dover fare toccata e fuga, che sarebbe stato un vero peccato. Il primo giorno lo abbiamo quindi dedicato solo al viaggio verso Grindelwald, alla salita con il trenino fino al Jungfraujoch, gioiello di kitsch elvetico, e al rifugio Mönchsjochhutte.
La mattina colazione con tutta calma (h 7.00), basta accordarsi con il gestore. Le altre cordate sono partite alle 4.00! Forse un po’ eccessivo per questa salita…
Sulla prima parte, dall’attaco della cresta, presenti due spit, utili per proteggere la salita e, volendo, per fare una breve doppia al ritorno. La tracccia su sfasciumi che porta in cresta è evidente (ometti), proseguire poi per roccette e neve. Fittoni presenti, possibile assicurarsi se non si ha passo sicuro su questo terreno. La cresta che conduce in vetta è piuttosto aerea, per noi anche ventata.

Una fiumana di gente che fa la spola tra e Jungfraujoch e Mönchsjochhutte, io personalmente non ho trovato la cosa fastidiosa, solo buffa.

Link copiato