Miage (Dome de) da le Cugnon

Miage (Dome de) da le Cugnon
La gita
carlo
4 25/04/2013
Osservazioni
Visto valanghe a pera esistenti
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo portante
Neve (parte inferiore gita)
Primaverile/trasformata
Quota neve m
1500
Equipaggiamento
Scialpinistica

Un maestoso ghiacciaio,un’elegante cresta di neve a fil di cielo, una sontuosa discesa per oltre 2000 metri di grande sci.
La Traversata dei Domes con discesa dal versante Armancette è una delle più rinomate traversate del Bianco, non particolarmente difficile con buone condizioni, ma non bisogna sottovalutare la cresta delicata e le sezioni ripide della discesa.
Dormendo al Refuge des Conscrits, bello,confortevole ed in magnifica posizione,si suddivide bene il notevole dislivello ed il lungo spostamento dal fondovalle.

Abbiamo incontrato condizioni complessivamente molto favorevoli:
-meno di un’ora a piedi sia in salita che in discesa.
-passaggio del “mauvais pas” ancora percorribile in sci.
-ghiacciai molto ben innevati con crepacci del tutto coperti
-cresta dei Domes ben tracciata, molto agevole, corda e picozza non indispensabili
-discesa su neve trasformata, molto dura e tecnica cercando i pendii non tracciati nella parte alta, più facile fino ad entusiasmante neve “moquette” nella parte inferiore.

Meteo spaziale in entrambi i giorni, gran rigelo notturno, assenza di vento, visibilità ottimale, cielo blu e sole caldo e luna piena.
Orari:
24 Aprile: h.10 partenza da Cugnon
h.12 Hotel Tré la Tete
h.14.30 Rifugio
h.16.30-18.30 Aig. de la Bérangère AR ( Alberto)

25 Aprile h.6 partenza dal rifugio
h.9 Dome Orientale (andata-ritorno a piedi)
h.10 Dome Occidentale ed inizio discesa
h.13.30 Arrivo all’auto

Una gran gita, senza dubbio, ma ancor meglio la bella compagnia di Teresa Vicentini, Alberto Cucatto,; Franco Stillavato,Giovanni De Rosa, Luca Savoja.

Link copiato