Metz (Pointe de) da Aosta, anello

Metz (Pointe de) da Aosta, anello
La gita
snowlover62
5 14/10/2018
Accesso stradale
nessun problema
Equipaggiamento
Full-suspended
Traccia GPX
TODO: accedi o registrati
Traccia GPX
TODO: accedi o registrati

Con Luciano e Germano in due giorni da Buthier a Crevacol lasciando un’auto a Cerisey (frazione a 1 km da Cerisey).
Riuscito TOUR del FALLERE alla mia terza ripetizione. Lo inserisco in Gulliver perchè lo ritengo il più divertente, sensato e razionale delle più o meno diverse interpretazioni delle volte precedenti. L’idea di lasciare un’auto a Crevacol nasceva dal fatto che il II giorno il tempo sembrava lasciare poche speranze e il Piano B avrebbe previsto il passaggio dal Col Fenetre e rapidissima discesa nel Vallone di Flassin.
Partiamo pedalanti nella Buthier bassa (lo dico per la corretta interpretazione della traccia) a quota 1227 dove il sentiero 1/103 incrocia la strada asfaltata e seguiamo sempre fedelmente la strada principale fino al rifugio Chaligne, chiuso. Continuaimo fino a raggiungere la Tsa di Chaligne a quota 2225, tempo splendido, temperatura ottimale, pochissima acqua da bere, portatevela se siete delle idrovore. Anzichè proseguire verso sud fino ai 2175 metri della Tsitra, questa volta ci gamaliamo le bici al Col de METZ 2492 che si raggiunge agevolmente in 15-20 minuti di spintage/portage dai 2405 del punto più elevato del sentiero 2.

Scelta assolutamente azzeccata perchè in pochi minuti si è di fronte al vallone che porta comodamente al rifugio Fallere. Abbandoniamo le bici all’ometto del colle e saliamo a piedi in punta la facile Chaligne (errore: il percorso è ciclabilissimo tutto in discesa) .
Recuperate le bici al colle scendiamo l’esposto sentiero che si inserisce poi sul 8c. Seguendo la traccia che allego si perviene al rifugio con “solo” poche centinaia di metri e qualche diecina di risalita facile , facile. 1710 metri di dislivello, tutti piuttosto veloci in salita.
Il giorno dopo scendiamo verso VETAN per svoltare poco sopra verso ovest (dx) imboccando poi il vallone di VERTOSAN ciclabile fino a quota 2020 da dove è necessario spingere la bici fino ai 2484metri del colle Citrin. Discesa simpatica, divertente, non facilissima con qualche problema nella parte finale.
Grazie a Germano & Luciano, saluti a Mike & Mauro che hanno fatto la costa tardiva!!!!

Link copiato