Mera (Alpe di) da Scopello, traversata per Meggiana e Rassa

Mera (Alpe di) da Scopello, traversata per Meggiana e Rassa
La gita
andrea81
4 19/06/2020
Equipaggiamento
Front-suspended

Partito da Varallo, 18 km di avvicinamento in lieve salita fino a Scopello dove inizia la salita per Alpe Mera, tutta su asfalto in buona pendenza ma regolare. Giunto a Mera, breve deviazione per scendere alla chiesetta (tra l’altro si incontra l’unica fontana ufficiale del percorso) per poi riprendere lungo la ripidissima pista sterrata (qualche breve tratto a piedi vista la pendenza) che culmina con il bar sotto la Punta Ciamparient (che ho salito in pochi minuti), Da qui inizia la lunga sterrata – pista ciclabile, che alterna alcuni tratti molto scorrevoli ad altri un po’ più accidentati ma sempre ben pedalabile; dura la breve salita alla Sella di Monte Ovago. Qui abbandonato la bici sono salito ravanando per rododendri fino al Cima d’Ometto, 200 m di dislivello a piedi.
Ripreso la bike la lunga sterrata prosegue nel vallone di Meggiana e che mi ha portato all’Alpe Pizzo, con un piccolo ma grazioso laghetto nei pressi. Io sono poi sceso a Meggiana, seguendo la seconda sterrata incontrata (la prima si stacca 1 km prima dell’Alpe Pizzo); informazioni local dicono che il proseguimento della strada-sentiero per Rassa è interrotto da una frana anche se pare si passi ugualmente. Da sotto Meggiana lunga discesa su strada asfaltata pochissimo trafficata fino a Piode, e quindi ritorno a Varallo sfruttando alcuni tratti della pista ciclabile del fondovalle. 90 km e 1750 m di dislivello.

Prima volta in Val Sesia con la mountain bike, sicuramente è uno degli itinerari (i pochi) classici di questa zona, infatti incontrato parecchi bikers. Giornata dal meteo più che buono, considerata la zona spesso nebbiosa. Sterrati in buone condizioni anche se un po’ appesantiti dalle recenti piogge, e dai molti ruscelli. Vista la quota non elevatissima non la consiglierei in piena estate.

Link copiato