Martin (Punta) dalla Colla di Prà

Martin (Punta) dalla Colla di Prà

Dettagli
Dislivello (m)
700
Quota partenza (m)
300
Quota vetta/quota (m)
1001
Esposizione
Varie
Grado
MR
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugi monte Penello .

Note
Questa è la via migliore per raggiungere punta Martin in condizioni senza e con la neve, in presenza anche di forte innevamento non esiste il problema valanghe, inoltre la via è molto intuitiva.
Avvicinamento
Dal casello di Genova Prà seguire le indicazioni per Mele,Ovada, dopo circa 3,5 km. seguire indicazioni per Acquasanta, raggiunto il paese proseguire per stazione ferroviaria, prima di raggiungerla dove la strada rispiana imboccare la strada in ripida salita che nel volgere di pochi minuti conduce alla Colla di Prà ad un bivio, posteggiare.
Descrizione

A monte della Colla seguire una stradina sterrata che con bella vista sul porto di Voltri prosegue per un breve tratto in piano fino ad un tornante dove un bivio indica le Lische basse, lo si ignora e si prosegue per altri sette tornanti al termine di quest’ultimo dopo breve sale a sx un sentiero il cui cartello posto vicino indica la Cappella della Baiarda e un segnavia quadrato rosso vuoto, seguire detto sentiero che si inoltra in un rado bosco di pini e senza possibilità di sbagliare conduce dopo circa 200 metri di dislivello al colle della Baiarda appena usciti dal rado bosco e con punta Martin posta di fronte con la sua bella cresta Federici ben visibile. Ora si devia a dx percorrendo la lunga dorsale del monte Fontanabuona dove una volta raggiunto si transiterà sotto la sua cima e di fianco alla caratteristica Ca de Pria a forma di iglu; superata la cima del Fontanabuona apparirà alla vista il monte Penello. Si prosegue su una strada sterrata stando a sud del monte Penello e aggirandolo fino ad un primo tornante dove nei pressi è presente un palo con una stazione meteo. Dal palo si prosegue in direzione sud fino a quando non appare alla vista la punta Martin, a questo punto si continua seguendo quella che può apparire in presenza di forte innevamento la via migliore, si perde un poco di dislivello per poi salire gli ultimi 50 metri  senza eccessive difficoltà.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC Genova Voltri Ovada
luciastrek
13/01/2021
11 mesi fa
Link copiato