Marta (Balcon de) da la Brigue

Marta (Balcon de) da la Brigue
La gita
scrima61
3 16/01/2010
Neve (parte superiore gita)
Farinosa ventata
Neve (parte inferiore gita)
Farinosa ventata
Equipaggiamento
Scialpinistica

La meta è stata Cima Marta.
Attraversare in auto l’abitato di La Brigue a fine paese invece di percorrere il secondo ponte sul Torrente Levenza, tenere la dx orografica e percorrere la strada che passa a monte del paese; attraversato il ponte sul Ru Sec si risale la sua sponda sx fino a Meurgiora (palina 249). Percorrere la strada ce sali a tornanti lungo la quale si torva la palina 248. Da qui è possibile continuare la strada (allungando il percorso) o attraversare il Vallone de Meurgiora e seguire tacche gialle fino ad incrociare nuovamente la strada (palina 247). Proseguire la strada fino a Baisse de Gereon (palina 251). Seguire una strada forestale che entra a sx nel bosco, al suo termine si prosegue (SE) lungo il sentero estivo (tacche gialle) che percorre il fianco sx della Crete du Rionard. Passare alla base di alcuni roccioni e proseguire nel ripido bosco fino a raggiungere l’ampia cresta. Voltare a sx (NE) per raggiungere l’evidente cima. La variante nel bosco dalla palina 248 è consigliabile per la sola salita, perchè in discesa se non c’è fondo è facile prendere pietre.
3 stelle solo per il tempo e per la poca remuneratività in discesa della strada.
Gita ideale per ciaspole

Giuliana con ciaspole
Riferimenti: Cartina IGN 3841OT, Libro Alpi Liguri, Alpi Marittime, Alpes de Provence J.C. Campana gita n 62

Link copiato