Marona (Pizzo) da Cappella Porta

Marona (Pizzo) da Cappella Porta
La gita
tom57
2 25/05/2014

Speravo che le nuvole rimanessero a casa a Torino, ma me le sono portate dietro.
Saltando la descrizione fino al rifugio del Pian Cavallone, che si può tradurre in un lungo traverso in falso piano ma ben tracciata e ogni tanto segnato e superata la cappella poco oltre il rifugio, si pone un dubbio: proseguire salendo la cresta puntando la croce ben visibile del Balmit (o come riporta la cartina IGC la “i Balmit”) oppure aggirarla passando da un sentiero a mezzacosta che raggiunge il colle della Forcola?
Ovviamente ho sbagliato, perchè quest’ultimo sentiero è praticamente inagibile e franato sotto, credo, diluvi. In alcuni punti è rimasto intatto con passaggi e catene per aiutarsi, ma per il resto è difficoltosa la progressione, con il rischio di scivolare.
Quindi aggiungendo circa 150mt. di dislivello, conviene passare dal Balmit.
Superato il colle Forcola il sentiero è EE/A e in alcuni punti di nuovo è franato, ma percorribile.
Alla fine come ha scritto laura3841, il dislivello è superiore ai 1000mt.

Link copiato