Marona (Pizzo) da Cappella Porta

Marona (Pizzo) da Cappella Porta
La gita
laura3841
3 06/10/2013

Gita Sociale della Geat del Cai Torino, 14 partecipanti.
Meteo meno catastrofico del previsto, dal mare di nuvole scorci di sereno sul Lago Maggiore, le sue isolette, la cresta dei Corni del Nibbio, il Monte Zeda e altre cime del Parco della Val Grande, il piu’ lontano versante Est del Monte Rosa e i 4000 di Saas.
Dall’autostrada To-Mi si esce a Gravellona Toce, si segue per Stresa-Baveno, prima di arrivare a Verbania a sx x Miazzina, Alpe Pala; parcheggio sterrato alla Cappella Fina affollato da auto di cercatori di funghi; viste un’infinita’ di coloratissime amanite muscarie. Fontana.
Si tralascia la strada a dx in piano con la sbarra e si prende la carrareccia gippabile che si addentra nel bosco dopo un cartellone con i sentieri.
Altra fontana.
Lungo falsopiano a 1500m, si trascura il sentiero che scende a Cicogna a sx.
Servirebbe un macete per procedere piu’ comodi sul mezzacosta.
Poi facili roccette attrezzate con catene, posizionate anche sulla scala santa ed il ponte del Diavolo.
Giunti al grosso ometto di vetta, pausa pranzo al riparo nella cappelletta.
Al colle Forcola abbiamo fatto un giro ad anello con risalita al Monte Todano su sentiero piu’ pulito, superando ampiamente i 1000m di dsl totali.
In discesa pioggia piu’ insistente.
Piacevole sosta mangereccia nell’accogliente birreria Free Lance sul lungolago di Mergozzo.
Un saluto ai temerari compagni di gita che non si sono lasciati intimorire dal maltempo: Massimo, Tiziana, Paolo, Franco, Giuliano, Giorgio, Maria Grazia, Riccardo;
grazie all’esuberante Don Matteo che mi ha trovato una collocazione negli equipaggi;
grazie ai capigita Aymeric, Roberto, Adelaide e Sergio che mi hanno fatto scoprire un angolo nuovo del Piemonte!

Link copiato