Manteau (Col) Anello da Eaux Rousses per il Grand Collet

Manteau (Col) Anello da Eaux Rousses per il Grand Collet
La gita
brunello-56
5 11/10/2009
Accesso stradale
Lasciare l'auto nella piazzola presso il ponte del Gran Clapey

Ho effettuato questa gita in una splendida giornata di Ottobre, dove i caldi colori autunnali ed il cielo blu sono stati gli assoluti protagonisti per tutto il percorso.
Partito dal ponte del Gran Clapey e da Eaux Rousses che era ancora buio pesto, ho visto le prime luci del giorno sul Gran Paradiso ed il primo sole sulla Punta Bioula, arrivando alla casa di caccia; poi la salita al Col Manteau, con lo stupefacente panorama dal colle e dalla cresta (percorribile).
Discesa nel vallone delle Meyes, attraversamento dei torrenti che mostrano le prime gelate, uscita dal vallone ed arrivo al bivio ove stacca il sentiero (n. 3D) che scende agli alpeggi dell’Aouille. Il bivio è individuabile per un ometto, il sentiero invece non è molto visibile ed è in parte nascosto dall’erba. Si arriva comunque agli alpeggi e poi, sempre su tracce, alla strada sterrata. Seguendo questa sembrava essere visibile una traccia di sentiero che scendeva verso la croce dell’Arolley; invece, dopo averlo seguito per un buon tratto, il percorso si è perso tra le rupi strapiombanti e la vegetazione che sconsigliavano, dati i salti, di proseguire la discesa. Ritorno quindi in salita sulla sterrata, seguita fino ad incontrare il vero bivio che permette di scendere ai ruderi di Taurin, da dove si prosegue lungo il sentiero n.3 verso il colle del Nivolet fino all’alpe del Grand Collet dalla quale, lungo il sentiero 2A, si sale al colle. Dopo avere percorso un tratto in costa per rimirare la testata della valle verso il Col Nivolet e dopo la vista con foto del Gran Paradiso, si scende a valle sul versante opposto, arrivando a Pont e quindi, sempre seguendo la strada asfaltata, al ponte del Grand Clapey.

Link copiato