Maladecia (Punta) Creste S e SO

Maladecia (Punta) Creste S e SO
La gita
mfkeeper
4 16/06/2012

Cima Maladecia (2745 m) dal Vallone di Sant’ Anna in Valle Stura, salita per il contrafforte sud-ovest e la cresta sud (PD), discesa per la normale del canale sud-ovest.
Si parte dalla strada per il Colle della Lombarda a quota 2025 m (ore 10.15). Si raggiunge un lago “doppio” a quota , 2080, da qui converrebbe forse attaccare dritto il vallone, noi abbiamo invece raggiunto un secondo lago e traversato a sinistra. A quota 2350 si gira a sinistra fino ad attaccare il contrafforte a quota 2420. Il contrafforte é dapprima erboso poi roccioso, si raggiunge un tratto sostanzialmente in piano con numerosi torrioni da aggirare sul versante ovest intorno a quota 2560 m (ore 12.15). Ci si trova quindi di fronte ad un tratto di cresta apparentemente piuttosto ostico, aggirabile per un canalino o per un bello speroncino, che adduce finalmente alla cresta sud a quota 2680 m. Da qui si aggirano ancora un paio di torrioni fino all’ ultimo pendio dell’ anticima (2737 m). Si ridiscende sul versante ovest per un canalino cengia fino al canale sud-ovest (2680 m), sotto il colletto, si risale fino a questo (2700 m) e quindi facilmente alla cima 2745 m (ore 13.30 totale 3 h 15 minuti).
Discesa lungo la normale, ossia l’ ostico pietroso canalino del versante sud-ovest, pietraie e un po’ di utile neve per scivolare, quindi insidiosissima erba e infine tremende ortiche per superare il torrente e raggiungere il tornante a quota 1970. Da qui si risale lungo l’ asfalto (quasi piacevole a questo punto) fino alla macchina (totale 1h 45 m).
In compagnia di Melina e Fabio.

Link copiato