Lisette (Vallone delle) Kalymnos

Lisette (Vallone delle) Kalymnos
La gita
pinin
4 31.03.2019

Bellissima! Certo l’ingresso nel vallone (canalone) delle Lisette intimorisce, un po’ per l’esposizione del sentiero, ma soprattutto per l’ambiente, con la parete che incombe, severa e quasi repulsiva. Oltre tutto la roccia, chiazzata di vegetazione, non promette nulla di buono. Ma bastano pochi movimenti per cambiare opinione, la linea di arrampicata è pulita, varia e divertente, non solo placca ma lame, protuberanze, spigolini e un grip insospettabile. I primi tre tiri e metà del quarto sono anche abbastanza amichevoli, quinto grado inferiore, come da relazione, con un po’ di pepe aggiunto dalla chiodatura ariosa, come si conviene all’ambiente di montagna, ma comunque ottima e sicura. Prima della fine del quarto tiro il passo che dà la sveglia, esile fessura con movimento di delicato equilibrio, a meno di azzerare (due spit ravvicinati) ma non sta bene ;). Il quinto tiro è un capolavoro di eleganza: attraversamento a sinistra (camminabile), un paio di passi delicati in placca verticale (6a), seguita da una micro cengia ascendente verso destra ed ancora passi verticali su concrezioni di quarzo fino in sosta (5c). Il sesto tiro è dapprima una placca ricca di appigli, non difficile, quindi il muretto di uscita, verticale o leggermente strapiombante, comunque superprotetto, da risolvere sulla destra.

Con Germana e gli amici Idalba ed Enrico, partiti perplessi ed alla fine innamorati di questa via, festeggiata con brindisi e merendona all’area picnic di Biel, dove abbiamo fatto la conoscenza del gulliveriano di ferro Enzo51.

Link copiato