Lavine (Punta)/HörtlanerSpitzeda Nord

Lavine (Punta)/HörtlanerSpitzeda Nord

Dettagli
Dislivello (m)
1150
Quota partenza (m)
1515
Quota vetta/quota (m)
2660
Esposizione
Nord
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Gita interessante che percorre una zona selvaggia e poco frequentata dei monti Sarentini.
E’ caratterizzata da tratti ripidi intervallati a pianori con pendenza limitata, la discesa ne risulta un po’ discontinua.
Complessivamente richiede neve assestata e quindi condizioni sicure.


In Val Sarentino, si parcheggia a Laste (Asten) poco dopo la rotatoria per gli autobus.




Descrizione

Da Laste (Asten ,1515 m) si percorre la sinistra del rio Tramin seguendo la strada che lo costeggia. Appena la pendenza aumenta la si abbandona per seguire il sentiero estivo (segnavia 13) che per il bosco porta all’Alpe Capanna (1970 m) situata nel bel piano dell’Alpe di Tramin.
Si prosegue verso SE attraversando il torrente e puntando al punto debole della bastionata che chiude l’Alpe, che si individua sulla destra.
Si sale il ripido tratto con attenzione e si raggiunge un altro pianoro dominato dal Corno di Tramin.
Con condizioni sicure, ci si può immettere anche in un canale al centro della bastionata, che ci porta al cospetto del Corno Tramin,
Si svolta allora decisamente a destra per un bel valloncello e si va a puntare la forcella quotata 2507 m. che separa la Muttanella dalla Punta Lavina.
Nella conca sotto la forcella,ben prima di giungere al passo, si lascia a destra la Muttanella e si sale, sulla sin. rispetto alla forcella, il ripido e regolare pendio finale Nord di Punta Lavine che porta direttamente alla cresta.
Superata un’anticima si giunge facilmente in vetta.

La discesa si effettua per l’itinerario di salita.

Raggiunta l’Alpe di Tramin è possibile, con condizioni sicure,
mantenersi molto a sinistra senza perdere quota in diagonale e raggiungere la strada, per i ripidi pendii con scarsa vegetazione a sinistra del bosco.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
annibale
25.02.2018
Link copiato