San Giacomo (Cima) o Jakobspitze dal Lago di Valdurna

San Giacomo (Cima) o Jakobspitze dal Lago di Valdurna

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
1548
Quota vetta/quota (m)
2745
Esposizione
Varie
Difficoltà sciistica
BSA
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio
Hotel Alpenblick - Campolasta

Avvicinamento
Da Bolzano si imbocca la Val Sarentino. Giunti a Campolasta - Astfeld si prosegue per la Val Durna - Durnholzer Tal, fino al lago omonimo. Si oltrepassa un ponte in legno e si raggiunge un comodo parcheggio in prossimità del Centro Vacanze Fischerwirt.
Descrizione

Poco oltre il parcheggio ci sono delle paline segnaletiche (solo in tedesco) che tra i vari itinerari indicano l’itinerario per lo Jakobspitze – Cima San Giacomo (segnavia n. 5). Si prosegue lungo la sponda nord del lago e si raggiunge in breve un gruppo di case (maso Angerer) m. 1698. Si passa, poi, a monte del maso Bachmann m. 1724 e si intercetta una strada forestale che si segue fedelmente fino ad una malga di recentissima costruzione. Ci si inoltra in un avvallamento poco pronunciato con piccolo tour verso dx e si raggiunge un ampio alpeggio ricoperto da pini mughi (2100 m) Kofeljocher Alm – Alpe del Giogo. Si prosegue lungo un valoncello che in moderata pendenza solca l’alpeggio, lasciando sulla sx salendo il versante sudoccidentale della Foltschenaispitze -Punta Valcenai . A circa 2400 m di quota si affronta il ripido pendio che porta ad un intaglio roccioso (2550 m) oltre il quale inizia la cresta (percorribile in parte con gli sci valutando le condizioni) che porta alla vetta 2745 m (ramponi utili).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Sarntaler Alpen n. 130 Skitouren
Bibliografia:
Scialpinismo in Alto Adige - Ulrich Kössler
alex-e-vilma
29.01.2020

Condizioni

Link copiato