Lamet (Pointe du) Couloir NO

Lamet (Pointe du) Couloir NO
La gita
ivano-oggero
4 10/05/2014
Accesso stradale
Il colle è aperto
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo portante
Neve (parte inferiore gita)
Farinosa compatta
Quota neve m
2200

Canale tutto sommato abbastanza facile. Faticoso per neve ancora fresca ma poi ci si diverte. Qualche problema in uscita per le pietre e i ramponi e la picca non sempre mordono. Conviene uscire a sinistra verso le evidenti cornici. Qualche placca da vento non pesante. Io e Riccardo (prima volta in zona), dopo ampio dibattito, decidiamo sul posto di infilarci nel canale (grande fascino, torrioni che si susseguono, canali e canalini, squarci esteticamente sorprendenti). Chiediamo scusa ai 2 sci alp, peraltro tosti e preparati (padre e figlio), che ci hanno seguito pensando andassimo al Lamet. In realtà il canale si conclude a 100/150 mt di dislivello dal Signal du Lamet. NB: dovrebbe chiamarsi SIGNAL DU LAC. Punto molto panoramico sulla zona e dal quale s’intuiscono parecchie possibilità sci alpinistiche, dal Ciusalet, allo stesso Signal e via dicendo. Purtroppo manca neve: sono belli belli 400 mt di dislivello di portaggio. In discesa abbiamo trovato lingue e linguette, in teoria fattibili in salita per chi ha voglia di togliere e mettere. Neve e soprattutto pendii da sballo: il conoide (i conoidi!) è davvero notevole. Il pendio giusto per andare e spazzolare curve larghe e veloci. Il canale, raggiungibile per la via del seracco, inizia piuttosto secco (gradi?) e a ventaglio. Poi prosegue ammorbidendosi, un po’ si restringe, ma non troppo aprendosi sul bel conoide. Consigliabile ma con le avvertenze citate (oggi portaggio e pietre evitabili).

Link copiato