Jazzi (Cima) Via Normale da Macugnaga

Jazzi (Cima) Via Normale da Macugnaga
La gita
grivola
4 21/08/2010

Salita varia e simpatica, mai impegnativa. La discesa dal nevaio può diventare fastidiosa in caso di neve molle. La parte su ghiacciaio è per lo più in lieve pendenza, quindi con pochi crepacci. Il panorama dalla cima è straordinario, spaziando su una decina di 4000 e su un bacino glaciale immenso.

La capanna dà uno staordinario senso di abbandono, con la sua puzza di stantio, i poster vecchi di almeno 20 anni, la stufa senza legna; un po’ triste, soprattutto nella giornata nebbiosa che abbiamo incontrato.
La meta originaria dell’ascensione era lo Jagerhorn, ma abbiamo trovato neve fresca da 2900 m in su; sul ghiacciaio c’erano 30-40 cm di neve fresca, con crosta non portante, che rendevano impossibile coprire in giornata i 7 km che ci dividevano dallo Jagerhorn. Il ripiego sulla Jazzi è stato comunque piacevole. La discesa dal nevaio, su neve liquida, è risultata faticosa.

Link copiato