Il Cammino del Sole

Il Cammino del Sole

Dettagli
Altitudine (m)
680
Dislivello avvicinamento (m)
300
Sviluppo arrampicata (m)
530
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Lunga via in placca aperta da Federico F., Lorenzo G., Daniele G. nell'inverno 2016/17 ed ottimamente attrezzata anche per le calate in doppia. Per affrontare l'itinerario sono necessari 15 rinvii e due mezze da 60 mt oltre al materiale personale; la chiodatura è plaisir.
Sicuramente molto rilevante il "lavoro" di apertura e pulizia che è stato completato con un'originale libro di "vetta" e 2 targhe di partenza ed arrivo veramente molto belle.
Avvicinamento
Dalla statale che porta in Antigorio prendere la prima uscita per Oira e quindi allo stop a sx dopo alcune centinaia di metri a dx per la via alle cave; sulla sx si individua un serbatoio dell'acquedotto, lasciare l'auto senza dare intralcio (strada frequentata da camion cava) ed inoltrarsi nel bosco su un sentiero ripido segnalato da alcuni ometti e bolli bianchi. Dopo aver superato un rio secco si raggiunge una zona terrazzata e sempre verso sinistra si risale verso una placca dove si nota una via d'arrampicata e si risale a sx e dopo poco si scorge l'attacco della via a dx.
Descrizione

Riporto quanto descritto dagli apritori sul sito Ossola Climbing News :
– L1 6a 45 m placca con sottile fessura iniziale e poi più liscia e delicata
– L2 4c 40 m placca appoggiata
– L3 4b 45 m placca con facili e divertenti passaggi atletici
– L4 5b+ 50 m placca con piccoli appigli
– L5 5a 50 m facile placca appoggiata con licheni
– L6 5c 55 m passaggio chiave atletico sotto il primo spit poi placca con lame
– L7 4c 30 m breve placca appoggiata
– L8 5b+ 55 m tiro vario ed estetico lungo lo spigolo
– L9 5b 45 m attacco impegnativo; aggirare a dx lo spit poi placca e singolo atletico in uscita
– L10 6a 45 m diedro atletico verticale ma ben appigliato nella seconda parte; uscita delicata su placca
– L11 4c 45 m facile su placca
– L12 3c 35 m placca appoggiata.
Per la discesa ci sono due possibilità:
– una in doppia sulla linea di salita con una calata a dx in corrispondenza del decimo tiro per evitare incastri nel diedro,
– la seconda a piedi lungo un percorso un po’ faticoso e complicato ma molto suggestivo (1ora e 30 almeno).
Anche in questo caso riprendo sinteticamente la descrizione degli apritori:
Dall’ultima sosta ci si alza seguendo la traccia indicata da frecce e bolli bianchi e quindi dopo un masso a dx dove si notato dei ruderi che si raggiungono con un su e giù su placche poco inclinate e tracce tra le ginestre(Alpe Balmelle 10 min).
Si attraversa l’Alpe e ci si abbassa sino ad una sorgente e si prende il sentiero scosceso che poi con un traverso in costa porta all’Alpe Nacchino (quota 980 mt) e di qui per una mulattiera sino alla zona delle cave e quindi sulla strada sterrata che porta all’auto (una descrizione anche grafica è presente sul sito prima citato).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Ossola climbing news
fulviofly
19/10/2018
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 400m 8.1Km

Domodossola

Webcam
Link copiato