Homme (Téte de l’) da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell’Infernetto

Homme (Téte de l’) da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell’Infernetto
La gita
popino
4 04/05/2014
Accesso stradale
strada pulita fino al ponte q. 1884mt
Osservazioni
Visto valanghe a pera esistenti
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo non portante
Neve (parte inferiore gita)
Primaverile/trasformata
Quota neve m
1900
Equipaggiamento
Scialpinistica

Dopo le nevicate ed il caldo, le condizioni di sicurezza in V. Maira ci lasciavano più di un dubbio. Siamo partiti quindi per la T. de la Fremà (raggiunta da CAD e MarTort). Rispetto all’ itinerario indicato abbiamo perciò fatto andata e ritorno dai colli Infernetto e Gippiera. Arrivati al col Gippiera, Al ed io siamo stati irresistibilmente sedotti dalla splendida linea della T. de l’Homme. Questa grand course è un itinerario per amatori, con spostamento lunghissimo e varie risalite, ma è davvero splendido e remunerativo. Da affrontare esclusivamente con tempo buono. Panorama quasi infinito dalla solitaria cima. Bellissime la salita e la discesa per il pendio Ovest, dal sapore alpinistico. Neve ieri purtroppo non perfetta (crosta cedevole) sulla maggior parte del pendio ovest. Splendido firn invece dal C. Gippiera in poi. Dai prossimi giorni, probabilmente ottime condizioni su tutti gli itinerari dell’alta valle.

Degno finale di 4 giorni in Val Maira. Ottimo il nostro valoroso gruppetto, ma davvero impagabile la calda ospitalità di M. Luisa e Rolando all’Osteria della Gardetta a Chialvetta. Ci hanno coccolati per 4 giorni, con piatti deliziosi e originali (indimenticabili gli Spinacini Selvatici !!), i buoni vini selezionati da Rolando, e la calorosa accoglienza. Il tutto a prezzi molto più che onesti. I 2 giorni di maltempo non ci sono pesati neanche un po’! A presto.
Con i grandi compagni CAD, MarTort e Al detto “il Migliore”

Link copiato