Homme (Téte de l’) da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell’Infernetto

Homme (Téte de l’) da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell’Infernetto
La gita
trevor
4 08/05/2011
Accesso stradale
Parking tornante sterrata Grange
Osservazioni
Visto cadere valanghe a pera
Neve (parte superiore gita)
Primaverile/trasformata
Neve (parte inferiore gita)
Farinosa compatta
Quota neve m
2200
Equipaggiamento
Scialpinistica
Traccia GPX
T.Homme_160514

Condizioni al limite per questo itinerario magnifico, ancora qualche giorno dovrebbe durare a patto di partire presto.
Nel canale per la Tete de l’Homme qualche tratto di misto facile, strettoie oltre i 45°.
discesa sui 9 Couloiri su terreno leggermente svalangato ma ben praticabile, firn da favola nella parte finale.
ho ripellato per raggiungere Gippiera, e le ho tenute per scendere nel Vallonasso di Stroppia e risalire alla Cima S della Finestra.
discesa verso colle Infernetto davvero al limite, con tratti scoperti di rocce franose e neve molle e svalangosa.

gita effettuata in solitaria, molto selvaggia, non ho incontrato anima viva fino al ritorno nel vallone dell’Infernetto.

scendendo dalla Tete de l’Homme mi sono fatto tentare dal canale che scende sul versante Marinet, molto bello, che raggiunge pendenze di 50° ma dopo 250m sotto i miei piedi si sono aperte fauci rocciose inoltrepassabili, e sono stato costretto a scavarmi una piazzolina per rimettere ramponi, sci e pive nel sacco e risalire…
ho quindi imparato in diretta la lezione: ‘sarebbe meglio risalire i canali che non conosci prima di scenderli’.

Link copiato