Helsenhorn da Binn (Heiligkreuz)

Helsenhorn da Binn (Heiligkreuz)

Dettagli
Dislivello (m)
1800
Quota partenza (m)
1472
Quota vetta/quota (m)
3272
Esposizione
Nord
Difficoltà sciistica
BSA

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Gravellona Toce, Domodossola, Sempione, Briga, Lax, Ernen, Ausserbinn, Heiligkreuz (Piazzale Funivia)
Descrizione

Dal piazzale della funivia di Heiligkreuz attraversare il torrente LengtalWasser e proseguire seguendo il sentiero, che inizialmente lo costeggia, alzandosi lateralmente per una valletta che conduce ai pascoli dell’Alpe Gibelmatte (mt 1760). Restare sulla dorsale raggiungendo l’Alpe Malche (mt 1989) da dove, con un ripido traverso segnalato anche dai cartelli per il Ritterpass (Passo di Boccareccio), si perviene al Lago (mt 2097) e alla pianeggiante vallata superiore di Chummibort.
Superata la basale parete del Vordere Helsen, sfruttando il diretto e ampio canale che sale a fianco della cresta di Helsen si perviene al regresso ghiacciaio dell’Helsenhorn dal quale, senza per forza raggiungere col percorso classico la sella glaciale di confine , è possibile sfruttare l’evidente stretto canale (40-45°) che esce diretto sulla cresta NO lungo la quale (possibili cornici) si può arrivare fino alla vetta con alcuni facili passi finali su appigliate roccette.
Con buone condizioni si può partire con gli sci già dalla rocciosa spalla anticima.
Dal Lago quota 2097 si può tornare al fondovalle restando sulla destra orografica del torrente, solitamente più innevata, sfruttando alcune lingue di neve che portano sino al fiume, traversabile su ponti o accumuli di neve.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Kompass 89 Domodossola
adriano-maggi
10/05/2015
6 anni fa
Link copiato