Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta

Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta
La gita
larix66
4 16/09/2012
Accesso stradale
nessun problema di traffico o parcheggio nonostante la gara

Percorso ben segnalato, evidente nonostante la scarsa visibilità odierna. Tratti attrezzati anche non facili ed esposti, con catene in buono stato di manutenzione; alcune di queste hanno una sezione inferiore alle altre ma sono comunque affidabili. L’itinerario nel suo insieme è lungo ed impegnativo ma di grande soddisfazione. Soltanto le condizioni meteo non ottimali limitano la valutazione a 4 stelle.
Come prima gita dopo le ferie scegliamo la classica Traversata Alta delle Grigne ma solo ieri sera veniamo a sapere della gara in programma oggi su queste cime: il Trofeo Scaccabarozzi, finale del Campionato Italiano SkyMarathon. Decidiamo di partire comunque, consapevoli della possibilità di dover cambiare itinerario, visto che il nostro percorso coincide con quello della gara in uno dei tratti più tecnici. Percorriamo la Cresta Cermenati ed arriviamo in cima alla Grignetta con qualche minuto di anticipo sul primo degli atleti. Gli ottimi addetti al percorso, cui vanno i nostri complimenti, ci consentono di proseguire e ci avvisano quando è necessario lasciare libero il percorso. Scendiamo per i ripidi tratti attrezzati sentendo il fiato sul collo dei primi corridori. Cediamo il passo ad una trentina di partecipanti alla competizione fino al Buco di Grigna dove, uscendo dal tracciato di gara, possiamo tornare a tenere il nostro ritmo abituale. Alcune persone davanti a noi, dopo aver attraversato prati molto frequentati dagli ovini, hanno involontariamente effettuato una “Marcatura supplementare” del percorso con un materiale che non si può definire vernice…
Dopo gli ultimi tratti con catene arriviamo sul versante della Valsassina nel punto dove la Traversata Alta incontra quella Bassa, presso il Bivacco Merlini. Proseguiamo verso il Grignone incontrando nuovamente gli atleti della gara, stavolta in direzione opposta alla nostra. Raggiungiamo la vetta e, dopo una breve pausa, scendiamo ancora in compagnia degli atleti verso Planeral, da cui seguendo la Traversata Bassa facciamo ritorno ai Piani Resinelli.

Cristina (oggi più in forma di me) ed io affrontiamo da soli la gita di oggi, dopo aver tentato inutilmente di coinvolgere alcuni soci delle nostre escursioni estive. La “sorpresa” di trovarsi nel mezzo di una gara viene vissuta inizialmente come un potenziale problema ma si traduce poi in un piacevole diversivo. La tipica giornata “da Grigna”, con cielo sereno ovunque tranne sulle cime, avvolte in nuvole dense, ci priva del panorama ma non del divertimento. I nostri complimenti alle atlete ed agli atleti di una gara dai numeri impressionanti per sviluppo, dislivello e tempo impiegato dal vincitore.

Link copiato