Gran Paradiso Parete E da Valnontey

Gran Paradiso Parete E da Valnontey
La gita
donald
5 29/05/2011
Accesso stradale
parcheggio di Valnontey
Osservazioni
Nessuno
Quota neve m
3000
Traccia GPX
Valnontey-Gerard.Greppein-G.Paradiso

La salita è molto faticosa, soprattutto per il peso dello zaino. Noi siamo salita fino al bivacco con gli sci nello zaino impiegando almeno 7 ore, escluse le pause, le indicazione 5h30′ non sono corrette. Ad oggi in sentiero è stato segnato di fresco fino alle prime catene subito dopo il passaggio con i gradini, poi i segni si perdono e si incontrano solo ometti.
Attenzione al passaggio definito delicato ed esposto nella descrizione, in effetti lo è davvero!
Impossibile salire per i pendii nevosi, si sprofondava fino alla pancia, quindi necessario raggiungere e risalire per rocce fino al pianoro dove sorgono i bivacchi.
Noi siamo stati al Gerard-Greppein (N45°31,602′-E7°17,876′), presente una tanica d’acqua (che abbiamo riempito di neve quando ce ne siamo andati), un po’ di stoviglie, coperte pulite ed una vista mozzafiato.
La mattina succevssiva partire presto, non ci sono problemi di orientameno, occhio però ai cepacci. Arrivati al colle della luna stare bassi sul pianoro della Tribolazione puntanto l’attaco della parete, la crepaccia terminale può presentare un ostacolo, non oggi per fortuna.
Risalire la parete da prima tenendosi a destra per evitare possibili scariche di neve e pietre, giunti alle roccette di metà pendio traversare a sinistra e risalire fino alla cresta terminale.
La discesa è esposta ma con neve giusta di facile interpretazione, almeno fino alle roccette dove iniaziano le rigole. Giunti sul pianoro ttenersi un po’ a sinistra rispetto al colle della Luna, in modo da scendere sempre senza spingere, occhio ai crepacci.

Un buon motivo per NON FARE la est partendo da Valnontey?
La salita al bivacco, veramente dura!
Un buon motivo per FARE la est partendo da Valnontey?
La soddisfazione di aver fatto un percorso alpinistico con una discesa ripida in un ambiente da favola!
In compagnia di Massimiliano, compagno di salite e discese sempre di gran valore.

Link copiato