Ghincia Pastour (Monte) da Crissolo

Ghincia Pastour (Monte) da Crissolo
La gita
lucabelloni
3 22/11/2010
Accesso stradale
nessun problema fino a Crissolo
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Polverosa
Neve (parte inferiore gita)
Polverosa
Quota neve m
1300

Gita del lunedì sfruttando un giorno di cassa.
Partenza sci ai piedi alle 9.30 dal parcheggio del bar “La spiaggia”, fino a 1500 metri l’innevamento è abbastanza scarso (15-20 cm al massimo e molte pietre affioranti sulla stradina), poi man mano che sia sale migliora e sopra i 1.800 è decisamente abbondante. Dal colletto dove terminano gli impianti non c’era nessuna traccia che saliva in vetta e quindi ce la siamo battuta noi (tutti si sono fermati al Granè), arrivando in cima verso le 12.15, dove ci siamo fermati poco a causa di un bel venticello gelido.

In discesa ottima farina dalla vetta fino all’arrivo della seggiovia (quota 1.850)…molto bello il pendio sotto la punta, completamente immacolato e tutto per noi, poi anche più in basso si trovano ancora ampi spazi vergini; bisogna solo scegliere i tratti con un po’ più di pendenza perchè dove spiana si scorre poco…nel tratto che costeggia lo skilift intermedio ci siamo tenuti sulla pista di destra (scendendo), che il gatto aveva lavorato solo in parte, lasciando immacolato il resto…bellissimo anche questo tratto!!! Poi dall’arrivo della seggiovia è tutto tritato e poi stradina fino a Crissolo…dai 1.500 in giù si toccano molte pietre.

Nei prossimi giorni, se non nevica, consiglio di salire da Pian Melzè, sia perché si parte da 1.700, sia perché l’esposizione a Nord-Ovest dovrebbe conservare meglio la neve!!! Anche qui l’innevamento è ottimo dai 1.800 metri in su…

Gita cmq carina e giornata bellissima, quando siamo arrivati a Crissolo non pensavo di trovare neve così bella in alto…direi che per essere il 22 novembre non c’è male, l’anno scorso di questi tempi era decisamente peggio!!!!!!

Link copiato