Garbella (Colle della) da Vernante, giro per Caire di Porcera

Garbella (Colle della) da Vernante, giro per Caire di Porcera
La gita
cuccimaira
5 24/01/2016
Equipaggiamento
Full-suspended

Gitone stratosferico fatto ad anello da Roaschia nell’ennesima calda giornata invernale! Partito dai Tetti del Bandito all’imbocco del vallone di Roaschia salito al Colle di Prarosso (Goderie), Tetti Cersè, Monte Sapè e La Maddalena 1970m , poi sceso sulla Via dei teit direzione Palanfrè. Da qui ho optato per un truce portage direttamente alla vetta del Pianard 2306 m da cui si scende agevolmente al Colle della Garbella e poi giù ad Entraque passando dai Tetti Prer. Bella ciclabile finale da Valdieri ai Tetti del Bandito passando dalle grotte omonime. Giornata spaziale inaspettatamente molto calda, la prima discesa dalla Maddalena occorre cercarla un pò, a differenza di quanto riportato su carta Fraternali occorre deviare prima (cioè più in alto) in sinistra orografica passando presso due trune coperte da lamiera, da qui il sentiero è più marcato e divertente e si perde nuovamente un pò poco prima di raggiungere la via dei Teit, ma comunque vi sono diverse tracce che vanno comunque bene. La discesa su Entracque dal Pianard è in perfette condizioni, molto bella dall’inizio alla fine, si riesce a scendere parzialmente anche il tratto con corde fisse. Due brevi tratti di ghiaccio facilmente superabili a monte (lungo la via dei teit) e direttamente (sotto Caire Porcera). Numerosi escursionisti sul Pianard/Bec d’Orel completamente puliti da neve. Condizioni veramente eccezionali, il portage diretto da Palanfrè è molto duro e sembra non finire mai, soprattutto dopo aver già fatto quello del Sapè/Maddalena, ma alla fine passa anche quello….unico neo del giro è stato “sprecare” molto dislivello negativo su strada, ma non vi sono purtroppo alternative sensate. Il giro presenta già così un dislivello attorno ai 2300 m!

Link copiato