Frioland (Monte) Parete NO

Frioland (Monte) Parete NO

Dettagli
Dislivello (m)
2005
Quota partenza (m)
730
Quota vetta/quota (m)
2735
Esposizione
Nord-Ovest
Impegno
II
Difficoltà tecnica
4.2
Esposizione
E3
Tipologia
Parete

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
L'itinerario più logico di salita è in questo caso quello che sale dalla val Pellice e parte dalla borgata Buffa di Villar Pellice (dopo il Ponte per il rifugio Barbara girare a sx). Qui termina, in inverno, lo sgombero neve.
Descrizione

Da Buffa seguire la carrozzabile a fondo naturale che in estate porta alla Frazione Mamauro Superiore, oltre la quale la pista forestale prosegue, ma è interdetta al transito. Salire in auto fin dove possibile a secondo dello stato della strada e delle condizioni di innevamento. Da Mamauro superiore 1287 m (divieto) continuare seguendo la strada forestale per l’alpeggio della Ciabraressa 1735 m.
Di qui tenendosi verso dx infilarsi nel vallone che porta verso la cima del Frioland e, a seconda delle condizioni, salirci direttamente o arrivarci passando dal Colle del Frioland e poi seguire la cresta SO.

Discesa:
Entrare nella parete in prossimità del punto più basso tra le due punte del Frioland (gps N 44 44 574 e 7 08 879) imboccare un un imbuto per circa 50 m e spostarsi sulla sx faccia a valle per evitare un salto di rocce, percorrere ancora alcuni metri in discesa ma cercare un buon punto per attraversare ancora una volta a sinistra faccia a valle in modo da evitare un altro salto di rocce e sboccare in un conoide finale che porta al pianoro sottostante.
da qui ricongiungersi alla via di salita e seguirla fino all’alpeggio.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Probabile prima discesa: Stefano Poet e Alen Rostagnol il 17/02/2017.
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.7 Val Pellice
rusta
17/02/2017
4 anni fa
Link copiato