Friera (Piano) da Rivoira

Friera (Piano) da Rivoira
La gita
mario-mont
4 28/01/2010
Accesso stradale
Occorrono gomme termiche o catene.
Osservazioni
Nessuno
Quota neve m
800

Saliti su vecchia traccia al colle Lazzarà, poi in cresta senza problemi. Tornando siamo scesi sino alla depressione del Clot di Bossiu, da quì giù nel lariceto . Molto ripido e faticoso. Consiglierei di rifare il percorso dell’andata, più aperto e con pendenze meno elevate.
Neve comunque splendida e abbondante.

Prima salita dell’anno con il gruppo Evergreen del CAI Pianezza (alias Compagnia del tarallo).
E non potevamo cominciare meglio. Meta indovinatissima anche se sconosciuta a tutti e tempo splendido e caldo.
Comuque è una salita molto molto lunga, anche se con dislivello modesto, da non sottovalutare.
Tutte le tracce erano coperte dalla neve fresca, scesa abbondante. Ci siamo così battuti tutta la traccia (anzi a dire la verità l’hanno battuta i miei amici con gli sci).
In discesa come detto abbiamo trovato lungo in mezzo ai larici (più i miei compagni con gli sci che io).

Link copiato