Freidour (Monte) da Cantalupa per i monti Due Denti, Brunello, Tre Denti di Cumiana

Freidour (Monte) da Cantalupa per i monti Due Denti, Brunello, Tre Denti di Cumiana
La gita
rfausone
4 07/03/2020
Accesso stradale
senza problemi

Percorso attaulmente in condizioni difficili.
Tutto ok fino a Rocca Due Denti ed il Colle Marione, poi dopo poco inizia un tratto molto brutto e che inoltre è stato devastato dagli alberi e rami caduti. Fortunatamente in seguito si incontra la neve!
Neve stopposa-gessosa difficile da controllare e sulla quale talvolta è problematico stare in piedi. Iniziano poi i tratti esposti e sostenuti da liscie placche di roccia e qui devo obbligatoriamente indossare almeno i ramponcini (anche perchè non ho dietro altra dotazione). I tratti esposti sono ovviamente molto deilcati, ma il peggio arriva nelle zone di grossi massi, dove ogni passo deve essere ponderato con molta attenzione perchè tra i massi ci sono molti buchi e la neve complica moltissimo la situazione. Dal Colle della Bessa in poi più nessun problema pochè ho optato per il rientro.

Attualmente indispensabili scarponi e ramponi!

Oggi le rogne me le sono proprio andate a cercare! Fare questo percorso in scarpette e ramponcini è stato un po’ al di sotto dell’indispensabile, ma almeno ha dato quel pizzico di interesse in più al percorso. I ramponi comunque non servono per il ghiaccio (oggi totalmente assente), ma per cercare d ifar presa sulle liscie placche rocciose ricoperte da 2-30 cm di neve.

L’íntenzione era di contiunare per i Tre Denti ed il Freidur, ma dopo aver visto cosa mi è toccato nelle zone innevato ho pensato fosse meglio lasciar perdere. Le condiziono odierna tanto per far capire meglio, mi hanno permesso una velocissima progressione di circa 700 metri/h, considerando che la zona di innevamento fastidioso è risultata superiore ai 2 km è facile capire perchè non ho proseguito oltre.
Credo che comunque il sole in breve farà il suo corso e scioglierà questo fastidio.

Link copiato