Frate Indovino (Cascata di)

Frate Indovino (Cascata di)

Dettagli
Altitudine (m)
600
Sviluppo arrampicata (m)
170
Esposizione
Ovest
Impegno
II
Difficoltà ghiaccio
6

Località di partenza Punti d'appoggio
Sanzeno

Note
La cascata è stata aperta da Sartori Franco e Michael Stockner in data 25-01-2009.
Frequanza: annuale
Bellezza: ****
Descrizione

Avvicinamento: da Mezzolombardo si segue la statale SS43 per la Val di Non in direzione Cles. Arrivati a Dermulo si segue per il Passo della Mendola ed una volta giunti al paese di Sanzeno seguire le indicazioni per San Romedio.Superato il Ristorante Al Mulino proseguire altri 500 metri e parcheggiare nell’ampio spiazzo sulla sinistra. Seguire la strada per circa 250 metri e si scorge la cascata sulla destra. Attraversare il ruscello ed in pochi minuti si è sotto il primo salto.

Primo tiro: salire un muro con poco ghiaccio ( nel momento dell’apertura molto bagnato ) e delicato per poi giungere ad un secondo salto ed infine sosta su albero. ( 45m 85° 90° )
Secondo tiro: saire nel bosco fino sotto ad una placca di ghiaccio, sosta su albero ( 35m ).
Terzo tiro: salire la placca di ghiaccio fino sotto alle candele finali, sosta da attrezzare ( 45m 80° 85° )
Quarto tiro: varie possibilità. Quattro candele tutte verticali, ghiaccio a cavolfiori, festoni verticali e agganci precari danno dura battaglia fino al bosco sommitale. Sosta su albero (45m 85° 90° )

Materiale: normale dotazione.

Discesa: salire nel bosco verso destra ed in breve si raggiunge una strada. La si percorre in discesa fino ad arrivare sotto dei cavi elettrici. Seguirli sempre in discesa arrivando a dei campi di mele e per mezzo di una stradina si scende verso destra giungendo sulla strada asfaltata. In breve si raggiunge l’auto.
( tempo totale per il rientro 30 minuti circa ).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Kompass 95
marcoabram82
04/02/2010
Link copiato