France (Becca) da Ville sur Sarre, giro

France (Becca) da Ville sur Sarre, giro
La gita
lucabelloni
5 18/07/2015
Equipaggiamento
Full-suspended

Gita sociale del CAI Pianezza, purtroppo con solo 4 partecipanti anche se tutti decisamente veloci e agguerriti. Partenza verso le 9 da Caillod con cielo leggermente coperto e temperatura abbastanza gradevole…ci siamo “bevuti” molto rapidamente il tratto asfaltato fino a Thouraz, poi sempre con un bel ritmo abbiamo proseguito sullo sterrato fino all’alpeggio da cui parte il sentiero, breve ed interamente ciclabile, che porta al colletto sotto la cima. Da qui brevissimo tratto a spinta di pochi metri per superare un tratto ripido, quindi di nuovo in sella sull’impegnativo sentiero che porta in cima. Siamo arrivati in bici a meno di 100 metri (lineari) dalla cima, raggiunta intorno alle 11.40 (2 h 30 dall’auto).
Breve sosta per rifocillarci e godere del bel panorama (oggi un po’ ingrigito), poi abbiamo iniziato la discesa partendo in bici direttamente dalla cima e tenendoci nel primo tratto sui prati alla sinistra del sentiero. Ritornati al colle abbiamo imboccato il bellissimo sentiero che scende a Combelin…il sentiero è bellissimo e in ottime condizioni…ci sono solo un paio di brevi passaggi da fare a piedi nella parte alta, per il resto non è particolarmente impegnativo ed è ciclabile praticamente al 100%.
Arrivati a Combelin, abbiamo proseguito sempre su sentiero per Verrogne; questo tratto al momento è abbastanza ostruito dalla vegetazione, ma si fa comunque senza problemi, anche perché è breve. Ritornati su asfalto a Bellun, abbiamo imboccato la poderale che si stacca appena prima del paesino, seguendo la variante 1 indicata nella descrizione dell’itinerario. La salita è abbordabile nella prima parte, poi presenta una rampa durissima di circa 500 metri, per poi addolcirsi nuovamente e risalire con pendenza regolare fino ad incrociare la strada di salita sopra Thouraz. Da qui abbiamo preso il sentiero 8A, che riporta a Ville Sur Sarre; noi l’abbiamo imboccato 200 metri dopo il paese, dove c’è un cartello giallo, ma dopo qualche metro il sentiero si perde, e abbiamo impiegato 10 minuti per ritrovarlo, tagliando brevemente per prati. Forse la partenza “vera” è proprio alla fine del paesino, in corrispondenza della curva a gomito verso sinistra.
Questo sentiero è decisamente più tecnico, pendenze abbastanza accentuate e fondo sempre abbastanza sconnesso, con pigne e pietre mobili. E’ in ogni caso ciclabile praticamente al 95%, con solo un paio di brevi tratti non ciclabili nella parte alta (200 metri lineari in tutto), e termina proprio a 20 metri dall’auto!!!
Bellissima gita, sia per l’ambiente che per la discesa. Con le varianti apportate si arriva a circa 32 Km con un dislivello totale di 1.400 metri. Essendo solo in 4 siamo andati abbastanza veloci, partendo alle 9 e arrivando alle auto intorno alle 14.45.
Meteo buono, con qualche nube al mattino, che però ha mitigato il gran caldo, e graduali aperture nelle ore centrali…incontrato qualche escursionista, in MTB solo noi.
NB: inserita traccia GPS del giro fatto

Link copiato