France (Becca) da Ville sur Sarre, giro

France (Becca) da Ville sur Sarre, giro
La gita
lucabelloni
5 18/10/2014
Equipaggiamento
Front-suspended
Traccia GPX
Becca de France anello da Ville sur Sarre
becca de france con risalita a Thouraz

Dopo molti tentativi andati a vuoto, finalmente sono riuscito a fare questo giro…e che giro!!!
Partenza intorno alle 10 da Caillod, eravamo in 6. Salita comoda e veloce, le pendenze sono quasi sempre tranquille e anche lo sterrato è piuttosto scorrevole, siamo arrivati in cima intorno alle 13; l’ultimo tratto è impegnativo, anche se in teoria si potrebbe anche raggiungere la vetta in bici, in ogni caso al massimo si spinge la bici per 5-10 minuti…io, pur con qualche stop, sono riuscito ad arrivare circa 10 metri sotto la cima. Panorama spaziale e giornata bellissima, si stava tranquillamente in maglietta!!! Discesa iniziata alle 14…divertentissimo il sentiero che riporta al colle, facile e ciclabile al 100%, poi si prende il sentiero per Combelin, e qui è divertimento allo stato puro…un sentiero medio/facile, ciclabile al 99% (solo 2-3 passaggi di pochi metri da fare a piedi), con fondo compatto e immerso in un ambiente fantastico, tra radi lariceti e radure…solo questo tratto vale la gita!!! Bello anche il sentiero per Verrogne, anche se questo costringe ad allungare la parte di asfalto.
Non mi sento invece di consigliare la risalita da Bellon e il successivo tratto lungo il canale…si ravana non poco, ci sono diversi pezzi da fare a piedi e anche l’ultimo tratto di sentiero è ormai scomparso, inghiottito dai rovi…rimane solo l’ultimissimo tratto di sentiero che scende a Caillod, su pietre fisse, bellissimo ma dura 2-3 minuti…purtroppo la traccia che ho trovato risale a qualche anno fa e probabilmente col tempo la situazione è peggiorata…a mio avviso comunque questo non intacca il giudizio sulla gita, che rimane spettacolare e merita ampiamente le 5 stelle!!!
Giornata spaziale, con cielo blu e nemmeno una nuvola in tutta la giornata, e clima incredibilmente piacevole per essere metà ottobre…ambiente spettacolare, con panorami di prim’ordine e una fantastica esplosione di colori autunnali.

NB: per quanto riguarda la parte finale, come scritto nella descrizione itinerario, se qualcuno conosce delle varianti più interessanti del rientro su asfalto, può segnalarlo e integrare la descrizione

Link copiato