Fourchon (Mont) da Saint Rhemy per il Canale Sud

Fourchon (Mont) da Saint Rhemy per il Canale Sud
La gita
marcog72
5 09/03/2011
Accesso stradale
strada chiusa 1,5 km dopo Saint Rhemy
Osservazioni
Visto valanghe a pera esistenti
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo portante
Neve (parte inferiore gita)
Primaverile/trasformata
Quota neve m
1600

Finalmente una neve che ti permette di muoverti senza l’obbligo di usare la traccia altrui o procedere faticosamente sfondando! Il caldo del we e il freddo dei giorni scorsi, insieme alla poca neve caduta la scorsa settimana in questo angolo di VdA, hanno consentito una rapida trasformazione sui versanti più ripidi ed esposti a sud.
Così stamattina bella neve portante fino al conoide. Il canale è svalangato (e qui ce l’aspettavamo visto il caldo del we) e in neve portante (qui oltre ogni aspettativa), molto dura nella larga rigola centrale. Dal conoide alla cima sono poco più di 200 m. Non avevo l’inclinometro ma a mio avviso le pendenze sono sempre prossime ai 40 gradi con qualche decina di metri più ripidi nella parte centrale e verso l’uscita. Sulla cresta c’è attualmente una grossa cornice che incombe sulle teste di chi sale, che non si tocca perchè all’ultimo il canale piega a sx verso la cima. Sul versante sud della costiera Fourchon-Pan de Sucre c’è anche un altro interessante pendio/canale che porta ad un colletto q. 2800 m circa posto fra le due cime (più prossimo al Pan de Sucre): questo possibile itinerario meriterebbe più considerazione perchè permetterebbe di abbreviare molto la salita a queste punte rispetto all’itinerario classico.
Dopo il Fourchon, inevitabile anche la salita del Pan de Sucre (MRA) (utili – ma non indispensabili se tracciato – ramponi e piccozza per la cresta finale). Discesa lungo l’itinerario classico cercando il percorso più breve, che ci ha condotti a passare a dx scendendo (sud) della Tour des Fous (il caratteristico torrione roccioso in mezzo alla conca del Gr. S. Bernardo); in questo caso c’è da discendere un breve ma molto ripido pendio (30-40 m expo S), meglio passare a sx (nord) puntando verso le case di Montagna Baus. Dalla Casa Cantoniera abbiamo seguito il canale che porta diretto alla conca sottostante.
Anche oggi in ottima compagnia di Renato ed Emma in una bellissima giornata fredda e ventilata.

Link copiato